CURIOSE PAROLE – 8

Buongiorno tutto il giorno!

Curiose parole scovate leggendo un pò di qua 📚un pò di là 📚.

C’è sempre da imparare!🥰

ACAULE pianta apparentemente priva “a-“ di fusto “caule”.

CROCEO dal latino “croceus” , il colore giallo-arancio tipico dello zafferano. Da cui deriva “Croco”.

RESEDA Pianta erbacea con fiori gialli a grappolo. Si trova ai margini dei campi o dei prati incolti. Veniva usata per tingere di giallo i tessuti.

In Svizzera ci sono testimonianze del suo uso durante l’Età della Pietra.

Una curiosità? E’ eliotropica, come il Girasole: alla mattina i fiori sono rivolti ad Est, mentre al tramonto, salutano il Sole (elio) girandosi (tropica: reazione ad uno stimolo) ad occidente.

AGAPANTO E’ una bellissima Liliacea fiori bianchi o azzurri. A me ricorda i fiori dell’Aglio orsino. Bellissima per colorare il giardino!😍🌸🌺🌸🌺

SAMARA Frutto “alato” del Frassino. Ha solo un’ala, mentre quello dell’Acero ne ha due … i famosi “elicotteri”! Alzi la mano chi ci ha giocato almeno una volta! 🙋‍♀️🙋‍♂️

CATECU’ è un albero di Acacia che vive in Oriente ed in Africa.

MELIPONA E’ un’ Ape del Sudamerica, senza pungiglione.

LAMPYRIS NOCTILUCA dal greco ” lampàs” fare luce di notte ed è … la bella Lucciola! In questi mesi ne ho viste molte nel prato, assieme ai maggiolini.

ANURO E’ un anfibio privo di coda (“a” senza “nuro” coda), di color verde, con macchie brune come il pitone.

PICA E’ un piccolo coniglietto (20 cm.c.) che abita negli U.S.A. occidentali (Pica Principe) e nell’Asia Centrale (Pica degli altopiani). Accovacciato assume la forma di un uovo.

SALACCA Sinonimo di Aringa o altro pesce conservato sotto sale.

LEPADIDE E’ un crostaceo bianco (sembra una conchiglia!😍) che, da adulto, si fissa ad alghe, legni o navi. Può raggiungere gli 80 cm. di lunghezza.

FOLADI Sono dei Molluschi bivalvi, che vivono nell’Atlantico Meridionale. Grazie alle loro conchiglie ellittiche, perforano la roccia, il legno o l’argilla, per costruire la loro tana. Alcune specie sono fosforescenti e di notte emettono una luce blu-verde.

Buona giornata dalla #curiosacomeunascimmia 🥰👋👋

Beta

______________________________________________________

Per saperne di più:

Le altre “CURIOSE PAROLE” trovate 📚: n.1n.2n.3n.4n.5n.6n.7

“GUIDA PRATICA AI FIORI SPONTANEI IN ITALIA” ed. SELEZIONE DAL READER’S DIGEST SPA – 1989

“GRANDE ENCICLOPEDIA PER RAGAZZI-ANIMALI-vol.1-la Biblioteca di Repubblica -ed.speciale 2005

“GRANDE ENCICLOPEDIA PER RAGAZZI-ANIMALI-vol.2-la Biblioteca di Repubblica -ed.speciale 2005

“LO ZINGARELLI MINORE”Vocabolario della Lingua Italiana -di Nicola Zingarelli – Zanichelli Editore – 2001

“COMPACT” Enciclopedia Generale – ed. Ist.Geografico De Agostini – 1988

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CAMMINANDO tra CHIESE e STELLE!⭐

Buongiorno!

Andando a camminare in montagna 🥾🚶‍♀️⛰🚶‍♂️🥾attraverso spesso le valli della Carnia.

Val Degano, Val Bût, Val Pesarina, Val Tagliamento, Valcalda, Forni Savorgnani, Sauris, Canal d’Incaraio.

Non guidando 😊, ho il piacere di Osservare fuori dal finestrino ed ogni volta c’è sempre qualcosa che mi incuriosce e/o che mi emoziona.

Come … le Chiese, anzi le Chiesette. Vedo i loro campanili ergersi tra le macchie verdi dei boschi, piccoli gioielli di Religione e di Arte.

Salendo lungo la strada (e poi lungo i sentieri) mi fanno da guida e mi oriento (anche) grazie a loro quando dalla cima guardo lo spettacolare panorama.

Ognuna ha la propria Storia, legata al Santo Protettore ed alle tradizioni popolari. Ognuna ha la sua Arte … affreschi, altari lignei, cori magnifici e magari anche ritrovamenti archeologici … tutti Lavori di mani sapienti.

Che bello Conoscere! Che bello Sapere!

“Dall’alto” 😊 della cartina topografica le guardo e … gioco.

Le “unisco” con una linea di matita e formo una/tante Costellazioni!😍🔭⭐⭐

Una delle più belle (anche come Storia) è la Costellazione di VIRGO, la cui stella più luminosa è SPICA.

Spica come Spina di grano che Demetra/Cerere tiene in mano.

Infatti, Cerere, sorella di Giove, è la Divinità legata alla Terra e al mondo Vegetale. Coltiva la terra ed ha insegnato all’uomo l’Agricoltura.

E’ raffigurata o con la Cornucopia ricca dei prodotti raccolti dalla Madre Terra oppure con le spighe di grano o con un carro trainato da serpenti e draghi, connessi sempre con la fertilità.

Curiosità: “DRACO” significa sia drago sia serpente.

C’era una volta … Plutone, Dio degli inferi, rapisce Proserpina, la figlia di Cerere.

Cerere vaga solitaria e disperata alla sua ricerca, trascurando i doveri di “prosperità dell’agricoltura”.

Giove allora, per prevenire una enorme carestia, decise che Proserpina vivrà per 9 mesi con la Madre e i rimanenti tre, nel regno di Plutone … creando le Stagioni.🌺🌻🍂❄

Buone giornate curiose e meravigliose!👋👋

Beta

Altre curiosità? Quest’altro articolo oppure “sfogliando” il “MIO LIBRO” delle CURIOSITA’ (qui a lato per chi mi legge con il pc). Grazie e Buona lettura!😘

P.S. I siti che vi rimando (la tradizionale festa del Bacio delle Croci alla Chiesa di San Pietro di Zuglio e i ritrovamenti archeologici di Arta Terme) sono solo un piccolo esempio di quanto (leggendo i libri e/o navigando in rete) si può scoprire nelle vallate della Regione. E sicuramente anche da voi c’è qualche campanile che con il suono delle sue campane vi racconta qualche storia interessante.🥰

______________________________________________________

Per saperne di più:

“PIEVI E CHIESE IN CARNIA” di Raffaella Cargnelutti e Attilio De Rovere – A.P.T. della Carnia – Gennaio 2002

“LE CHIESE DELL’ALTA VAL TAGLIAMENTO” -ed.A.A.S.T. Forni Savorgnani – Litografia Designgraf – Dicembre 1991

itinerari “CAMMINO DELLE PIEVI”

“MITI-Storie e immagini degli dei ed eroi dell’Antichità”- Lucia Impelluso -ed.Mondadori- 2007

“GRANDE ENCICLOPEDIA PER RAGAZZI-UNIVERSO-vol.1-la Biblioteca di Repubblica -ed.speciale 2005

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CONSIGLIO DI LETTURA – 18

Buongiorno con un libro.📚

Stamane, spolverando la libreria, mi è caduto l’occhio sul libro di Ken Follett, “Notre-Dame” .

Un libriccino blu ricco di notizie storiche e non solo, di questo splendore religioso ed artistico.

Giusto per ricordare, per non dimenticare , dopo l’incendio di due anni fa.

Buona lettura et … bonjour à tous. 👋👋

Beta

______________________________________________________

Per saperne di più:

“NOTRE-DAME” di Ken Follett – ed. Mondadori – Giugno 2019

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CONSIGLIO DI LETTURA – 17

Il mio Buongiorno con un libro in mano.📚

Eccomi con qualche frase “fatta mia” di un libro che ho letto.

Mi scuso, per gli amanti dei libri, di non “consigliare” un pò più spesso 📚, è che, come ho già detto, mi dimentico di lasciarlo sulla scrivania, vicino al pc! 😊Occhio non vede … sito ne duole!😉#ordinatasono!😅

Vediamo se facendo una bozza con alcune frasi “fatte mie” tratte dal libro, riesco, successivamente, a completare l’articolo, aggiungendo un commento (personalissimo) in merito.

Per esempio eccone alcune tratte da “L’ULTIMO SORSO” di Mauro Corona.

“Siamo fatti di cerchi che sono gli anni. Ti circondano uno dopo l’altro e tu cresci. Anche gli alberi crescono a suon di cerchi. Anno dopo anno, vanno su. Quando le stagioni sono difficili, gli anelli diventano stretti, sottili che quasi non li vedi. Ma è con quelli che impari, perchè pur essendo minimi, lasciano il segno. Lasciano memoria di quello che è successo.”

Bellissima frase sulla Vita. Avere Memoria del Ieri.

Ed ancora …

“… il tempo non allontana le cose. Le avvicina. E’ un binocolo (…) Da giovani non si ha quello strumento. Te lo regalano esperienze e rimorsi. Ma solo quando sei vecchio.”

L’età c’è 😊, un bello zaino pieno di esperienze pure (rimorsi no, devo essere sincera), che mi aiutano ad essere serena e forte per vivere la Vita, per ringraziare di quello che ho.

“… non mettere le nubi di domani sul sole di oggi”.

Essere Positiva sempre guardando l’Oggi , ricordando il Ieri, l’unica cosa certa.

” Non devi mai guardare la cima ma il metro di terreno che ti sta davanti al naso (…) Avanti così, senza alzare gli occhi, finchè ti trovi a calpestare aria. Lì è la cima”.

Guardo “quello che si ho intorno”, anche le piccole cose. “Calpestare l’aria in cima” è solo un piccolo spazio rispetto a tutto quello che conosco “salendo”.

Vale per la montagna ma anche per la Vita.

“Vedi, dove arriva, l’uomo sporca l’acqua”.

La maleducazione dell’uomo riguardo all’Ecologia, per non parlare dell’Etica nella Vita.

E mi fermo qui.

E per finire :

Impariamo una parola in ertano?

“L’ape si dice la è come al plurale le è.”

Buona lettura con i vostri autori preferiti.📚… magari in un bel giardino fiorito 🌸🌺🌷 attorniati da tante “è”!🐝🐝🐝

Beta

______________________________________________________

Per saperne di più:

“L’ULTIMO SORSO” di Mauro Corona- Ed. Mondadori – 2020

Erto e Casso Paesi facenti parte del Parco Naturale Dolomiti Friulane

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CURIOSA PAROLA – 7

Buongiorno tutto il giorno.

E’ un CONSIGLIO DI LETTURA (il numero 17) ma anche una CURIOSITA’ su una PAROLA.

Mi piace molto leggere. E mentre leggo ho sempre una matita in mano per sottolineare una frase che mi ha “preso al cuore”, oppure con una “V” spunto il nome di un luogo, di un personaggio, di un fatto storico, …  che, in un secondo momento, andrò a cercare ed approfondire sui libri e/o sul web …

… oppure leggo con l’Atlante aperto, per “geolocalizzare” i luoghi!🥰

Sfogliando le note trascritte su un quaderno, vi dono ben volentieri questa curiosità sull’origine della parola SINCERA: 

“Fin dai tempi di Michelangelo, gli scultori avevano l’abitudine di nascondere i difetti delle loro opere colando cera fusa nelle fessure e poi coprendola con polvere di marmo. Il metodo era considerato un inganno e quindi qualunque scultura “senza cera” SINE CERA, era considerata un’opera d’arte autentica”.

Per chiarezza ho ricopiato la frase dal libro “IL SIMBOLO PERDUTO” di Dan Brown.

Ed allora, sinceramente, vi auguro una …

… Buona lettura con TUTTI i libri di Dan Brown! 📚📚📚

W i libri! #curiosacomeunascimmia #nonsifiniscemaidiimparare 😍

👋👋 Beta

______________________________________________________

Per saperne di più:

“IL SIMBOLO PERDUTO” di Dan Brown – ed. MONDOLIBRI Spa Milano – Maggio 2010

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CONSIGLIO DI LETTURA – 16

Buongiorno!

Sedicesimo consiglio di Lettura! E che consiglio, un fior fior di consiglio!

Storie di Libri, di Libri preziosi, storie di personaggi, arricchite da preziosi capolettera, … sono alcune delle tante Storie che sono custodinte nei tesori librari della meravigliosa Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli (Udine).

“… la cultura è lo strumento più potente per combattere tutto ciò che ci rende meno umani … “

Libri antichi, libri che emanano magia, curiosità, meraviglia, ad ogni pagina.

Ho il batticuore solo a scrivere queste parole.

Ricordo una mostra presso la Chiesa di San Francesco di Udine, con preziosi tomi grandi, piccoli, piccolissimi, giganti, … provenienti dalla Biblioteca. E’ stata allestita nel 1988! Sembra ieri! 😅 Mi vedo ancora davanti a un disegno particolare, davanti a pagine ricche di parole così ben ordinate, ben scritte, da formare pure loro un meraviglioso quadro! Un lavoro amanuense di assoluta bellezza!😍

La mia voglia curiosa (impossibile a farsi, naturalmente) di alzare il vetro e girare pagina per continuare la lettura, la scoperta. “Peccato vedere due pagine! E le altre? Chissà cosa c’è scritto, cosa è illustrato! Deve essere difficile per il curatore della Mostra scegliere!”😍

E questo succede sempre, ogni volta che guardo un antico libro in una teca, in una Biblioteca, in un Museo, … dal vivo o in tv. Quanta Storia ho ancora da scoprire! 🥰 W LA CULTURA!

Osservare i disegni dei capolettera è un tuffarsi dentro ad altre avventure umane! Volti, stanze, animali, fiori, piante rampicanti, che ci “accompagnano” dentro ad una casa, ad un giardino, ad una Vita.

Come quando ho visitato la mostra su Giovanni da Udine! Magnifici particolari che ti fanno sorridere per la “scoperta”! E Giovanni da Udine, ma guarda un pò 🥰, ha progettato anche il Campanile del Duomo di S.Daniele del Friuli.

Posto su un lato dell’edificio della Biblioteca Guarneriana, è lì come ad accudirla ed accoglie i visitatori con un “Buongiorno dame e messeri, entrate, entrate pure. Sior Agnul vi aspetta per mirabil avventure!

“Perchè, e mi convinco sempre più che sia così, la conoscenza nasce dalla fascinazione. E non c’è fascinazione senza meraviglia, stupore, gioco.”

Leggo e … Navigo (è proprio il caso di dirlo) tra carte nautiche😍 , canti, disegni di scheletri dai vari significati, volti che giocano a nascondino 😉 (ma prima o poi ti troverò bella mascherina!), dita di una mano che indicano qualcosa … 🥰

Leggo Storie trascritte su Fogli che hanno anche loro una Storia da raccontare, un certosino e particolare Lavoro di preparazione artigianale. Per non parlare delle Rilegature, altra opera Artigianale ed Artistica! W L’ARTIGIANATO!

E via verso un’altra Conoscenza!🥰#nonsifiniscemaidiimparare

Buone meravigliose scoperte leggendo il libro di Angelo Floramo, o di persona, in Biblioteca e tra le vie di San Daniele del Friuli! 😍 #sempreconilnasoallinsù !

Un consiglio da batticuore? Entrare nella Chiesa di Sant’Antonio Abate … e buona Meraviglia!😍 W L’ARTE!

E poi ad ammirare l’Arco Morenico e la Pianura Friulana! Vince chi sa riconoscere più nomi di montagne e paesi ! W LA NATURA!

Leggere e si parte (o si arriva!🥰) da S.Daniele del Friuli e poi si va a Moggio Udinese, Artegna, Zuglio,Aquileia, … e poi a Roma, in Francia, Sicilia, Asia, Africa, … un filo magico che lega tutti i popoli, tutte le Culture, pardon , tutta la Cultura sotto lo stesso tetto/cielo. W la STORIA!

Buona lettura! 📚😍📚

Beta

P.S. Sorridono in famiglia, mentre scrivo “Consiglio di Lettura 16” … la mamma ha letto solo 16 libri? 😂😂😂

Ne potrei consigliare mooolti altri, ma il tempo di pausa tra uno e l’altro è davvero stretto, perchè sono curiosa di SAPERE.

Prendo appunti su un notes, sottolineo lungo il margine, … così sono pronta per condividere sul web … cerco di accendere il pc … ma una mano misteriosa 😉… che sia il buon Angelo del Castello? Oggi è la giornata degli Angelo!🥰 … una mano misteriosa mi allunga un libro … si parla della Sicilia! Arrivooooo!!!!😍

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Le frasi in grossetto sono tratte dal libro da me consigliato: “GUARNERIANA SEGRETA” di Angelo Floramo – BEE Bottega Errante Edizioni – Febbraio 2021

“GUIDA ARTISTICA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA” -ed.ASS. PRO LOCO DEL FVG – a cura di Giuseppe Bergamini -1999

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

e le CICALE 🎶 CICALE CICALE!🎶

Giornate estive, calde 🌞,afose, “non per niente siamo a Luglio” come diceva spesso la mia saggia mamma.💗

Che io sia fuori a piedi 🚶‍♀️🏃‍♀️ in bicicletta 🚴‍♀️, o che sia in casa, mi tiene compagnia, come colonna sonora, la musicalità delle Cicale.

E qui si attiva la Beta #curiosacomeunascimmia!🥰📚📚📚🥰

#chissachilosa’ 🥰

Mentre la Cavalletta, la Locustra o il Grillo sono degli Insetti Ortotteri perchè hanno un apparato masticatore … gram 😋gram …

… la Cicala (come gli Afidi, le Cocciniglie, le Cimici) fa parte degli Insetti Emitteri: cioè ha un rostro che gli permette di pungere per poi succhiare la linfa delle piante … slurp 🥤 slurp !

La troviamo appoggiata sui grandi (e profumati) Pini da pinòli (Pinus Pinea) oppure sui Frassini.

Abita in alto, mimetizzandosi ben bene con il colore della corteccia.

Sappiamo della sua presenza grazie al “canto”.

Il “frinìo” (caratteristica propria dei maschi di Cicala) è udibile entro un raggio di 1,5 km. e non è dovuto al movimento continuo delle ali (come pensavo 🤔) ma da un vero apparato che si trova nella parte superiore dell’addome ventrale. #nonsifiniscemaidiimparare !

Il suono è prodotto dallo sfregamento di due piastre concave; sfregamento reso continuo dalla contrazione di fasce muscolari collegate alle piastre stesse. In più c’è una doppia cavità con un timballo ed un timpano, per una maggior acustica! 🎺🎶🎶🎶

Le migliaia di larve che nascono a fine estate dalle uova deposte sui rami giovani delle piante, cadono a terra e si sviluppano sottoterra nel corso di … due, quattro anche 15 anni, a seconda della Specie!

Meraviglia della Natura!🥰

La Cicada Orni è la più comune in Italia. Ce ne sono anche di Endemiche : una in Sardegna (Tibicen luctuosus) e una in Friuli Venezia Giulia (Cicala Carniolica).😍… ed indagando … 🔎

… ho scritto agli esperti del Museo di Storia Naturale della mia città e questa è la gentile ed esauriente risposta:

“Riguardo alla sua richiesta, posso dirle che Cicada carniolica da lei citata è segnalata in passato come specie endemica per la nostra regione, tuttavia le segnalazioni sono tutte datate e non trattano nello specifico la biologia della specie in questione. Peraltro, nella recente checklist della Fauna italiana la specie non è presente e lavori recenti ne segnalano la dubbia posizione sistematica. Gli studi sulle cicale della nostra regione sono molto lacunosi e ormai datati.”

Grazie dott. Paolo Glerean .

E poi … sfogliando la rivista …

… trovo un articolo di Roberto Parodi sulle Foci dell’Isonzo e sull’Isola della Cona, con i Cavalli Camargue e non solo!😍

Leggo della possibilità, o meglio della necessità di istituire un Parco Naturalistico .

E’ un articolo del 1988 (***) … e, anni dopo, il Parco è stato realizzato!😍

Magnifico posto. Da visitare sempre. Perchè OGNI stagione ha le sue sorprese, i suoi colori, le sue sensazioni.

W la Natura! 😍

Ciao Angelo di Grado!👋👋

A piedi, 🚶‍♀️o in bicicletta,🚴‍♀️ da Grado attraverso la meravigliosa ciclabile, …

… passando per la altrettanto spettacolare Val Cavalata, con i suoi Fenicotteri e non solo …

… per arrivare all’area naturale del Caneo, poi alle Foci dell’Isonzo, e perchè no, a Monfalcone , osservando un bellissimo panorama carsico con i paesi lassù in alto, la Rocca di Monfalcone, Duino, Miramare, Trieste, Muggia,l’Istria!

Che posti!😍

Punto di riferimento è la ciclabile , “la colonna vertebrale”come l’ho definita io (°°°) ma, curiosa come sono, mi “perdo” tra le stradine laterali ( le vertebre) che portano ad un altro angolo di laguna, ad una cascina, ad un’idrovora, a …, a …, tanto poi rientro sulla via maestra!🥰

Imparo ad orientarmi non con il cellulare (che è nel profondo fondo della sacca) ma osservando il Sole, la costa, gli alberi, le costruzioni, la cartina topografica!😀

Osservo i vari ambienti naturali, gli antici Boschi, le zone bonificate delineate da strade sterrate dritte dritte, come i cardi e decumani di romana memoria, assaporo a pieni polmoni il profumo dell’aria salata gradese, osservo i colori stagionali della varia vegetazione, ascolto il volare di un rapace o lo zampettare di un insetto tra i rovi, … in silenzio … fa rumore la Natura!🥰

Guardando questa foto (da Grado verso Punta Spin) mi parte l’idea per un nuovo argomento!🤦‍♀️

Scusate o voi che mi leggete ! Inizio con un soggetto per poi … perdermi in tanti altri.😅

Sono passata dalle Cicale alla Laguna, da Heather Parisi 🎶e le cicale …🎶a Lelio Luttazzi 🎶xe un can de Trieste … 🎶, dalla ciclabile dietro casa alle ciclabili gradesi-monfalconesi-aquileiesi-…

Un grazie per aver letto questo mio “compendio” di pensieri. 🥰

Non per niente abito in Friuli “Compendio dell’Universo” come diceva Ippolito Nievo🥰 residente nel Castello di Colloredo di Monte Albano, splendido edificio arroccato su uno dei Colli Morenici della Regione.

Per arrivarci c’è una panoramica strada dritta dritta. “Mi tuffo” nel passato … strada bianca, carrozza, andatura lenta dei cavalli, il castello lassù in alto, … 😍 … ecco, più forte di me, sono già partita 🏇 per un’altra Storia.😅🥰

Che giovane!😄E’ da un pò di anni che osservo i miei amati alberi!🥰

Un abbraccione e …

… un saluto al cammello gradese!🥰#osservaresempre 🚶‍♀️🚴‍♀️!👋👋

Buone letture e … scoperte! #meravigliarsisempre ovunque voi siate! 😍 E buone camminate e/o pedalate!🚶‍♀️🚴‍♀️

Beta

(***) Leggo le Riviste di alcuni decenni fa. Mi accorgo di quanto è stato fatto nell’ambito della Ricerca, della Conservazione di Aree Naturalistiche, come sono cambiati gli atteggiamenti nei confronti della Natura. Vedo le differenze e traggo le conclusioni.

Nota per sorridere un pò: guardo la pubblicità delle macchine, dei prodotti dolciari, delle macchine fotografiche, … che strane cose!😄E’ passato(appena) un trentennio … sembra preistoria!😀 W la Ricerca!

(°°°) A breve vi aggiorno su un’altra “colonna vertebrale”!🥰🚴‍♀️🚶‍♀️🥾Preparate bici e/o scarponi e zaino!

______________________________________________________

Per saperne di più:

articolo “MEGLIO CICALA…” di Vincenzo Ferri su “OASIS Mensile di Natura Ecologia Fotografia”-Musumeci Editore – n.6 anno IV – Giugno 1988

“LO ZINGARELLI MINORE”Vocabolario della Lingua Italiana -di Nicola Zingarelli – Zanichelli Editore – 2001

“GRANDE ENCICLOPEDIA PER RAGAZZI-ANIMALI-vol.1-la Biblioteca di Repubblica -ed.speciale 2005

“ITINERARI CICLOTURISTICI” ed.ODOS2 LIBRERIA EDITRICE – 2015 – Guida n.2 GRADO-TRIESTE 1:35000

“VALLE CAVANATA, FOCI DELLO STELLA VALLE CANAL NOVO Laguna di Grado e Marano” -Test. F.Perco,G.Simonetti – Ed.GIUNTI – 1999

“LA FOCE DELL’ISONZO” Riserva Naturale Regionale – Tsti di F.Perco, G.Simonetti, C.Venturini – ed.GIUNTI -1998

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CONSIGLIO DI LETTURA … 15

Buongiorno.

Viaggiare di qua e di là, in Australia come in Africa, nelle foreste pluviali o alla corte di qualche Sovrano, … si può, con la LETTURA!😍

Ultimamente, grazie ai libri, ho gironzolato tra Emilia e Toscana e lungo le Alpi e gli Appennini, da Nord a Sud dell’Italia!

Francesco Guccini e la sua storia mi fanno rivivere certi momenti, colori, sensazioni, profumi … emozionanti sorprese della mia vita!

Gente col cappello sempre in testa (…) le braghe di velluto a coste grosse del vestito bòno (…) una forza fisica in quelle mani e nei bracci su un corpo esile, abituati a brandire (…) picco e pala, (…) anche da vecchi sempre secchi come salacche.

E non si sente più quelle voci tutte di testa (…) dalla parte destra della navata, quella riservata alle donne.

Castagneti (…) che eran puliti, ragazzi, che se non li hai visti non te lo puoi neanche immaginare com’eran puliti (…)

I rami che cadevano non venivan certo buttati via, c’era sempre uno della famiglia che li raccoglieva in fascetti (…) che poi venivan portate a spalla con un carico pauroso (eran brevilinei, di gamba corta, ma con ‘na forza!) fino a casa.

Dovevi riempire una tinozza di legno con l’acqua calda (…) in una stanza calda (…) e l’unica stànzia calda dell’intera casa era la cucina, col camino e la stufa economica.

Hai voglia, a mosche (…) la striscia picicosa, tacata alla lampadina penzolante sopra al tavolo da mangiare, doppo un pò brulicava di neri cadaveri (…) lì apiccicati.

Molte verdure erano messe da parte e conservate per l’inverno, così le patale, i fagioli messi a seccare, le cipolle. E certe stanze (…) si riempivano dell’odore delle mele (…) .

E tutti lì a disfare il maiale. Era una gioia, una festa pagana, (…) chi non l’ha provata non può neanche lontanamente immaginare.

E poi Paolo Rumiz ed il suo viaggio in macchina, con la mitica 500 (la mia prima macchina!😍sapevo fare benissimo la doppietta!🥰).

Dopo anni di bicicletta sapevo che i mezzi lenti (…) sono un filtro per selezionare gli incontri.(…) Utilitarie e biciclette attirano solo i simpatici, i bambini, i matti, i solitari e i vecchi originali dalla memoria di ferro (…) persone con cui vale la pena fermarsi sulla strada della vita.

Mi sono messa comoda sul sedile “a fianco” dello scrittore e sono partita con lui, sempre con la cartina geografica in mano per percorrere strade, stradine, tornanti, boschi, pianure, passi, paesini, panorami, …

… è tutto una sorpresa (come con l’altro suo libro): sorprese storiche, religiose, naturalistiche, etimologiche, umane, … come piace a me.

Tanto che ho una cartella piena di siti web da visitare, per conoscere, approfondire quanto scoperto nel libro.😍😍

La linea geologica del Canavese, il Trofeo delle Alpi di romana memoria, la Rocca Calascio, la Tabula Peutingeriana,il lago dell’Angiola, il Sasso di Simone, e poi … buona scoperta a voi!

Stupirsi sempre, in ogni riga, in ogni pagina! E’ tutto meraviglioso!

Ho l’Europa sotto di me. Dalla Polonia all’Adriatico, dal Danubio alla Francia. Cerco il mio stupore in altri visi, ma i passeggeri dormicchiano,lavorano al computer, leggono annoiati riviste di bandiera.

Non sono solo io a guardare sempre fuori dal finestrino!😍 #meravigliarsisempre

Buona lettura e buon viaggio!

Beta

_____________________________________________________

Per saperne di più:

“TRALUMMESCURO” Ballata per un paese al tramonto di Francesco Guccini – Giunti Editore – Settembre 2019

“LA LEGGENDA DEI MONTI NAVIGANTI” di Paolo Rumiz – Universale Economica Feltrinelli – Marzo 2018

“IL FILO INFINITO” di Paolo Rumiz – Narratori Feltrinelli – Maggio 2019

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

UN GIRO IN BICI a … CODROIPO! – 10

135

Buongiorno!

Studiando le cartine della mia Regione per nuove pedalate mi ha sempre affascinato una strada bianca dritta dritta … in quel di Codroipo (dal latino Quadruvium ) .

O meglio, in quel di Passariano, a nord e a sud della magnifica Villa Manin!🥰

Ho letto che è stata una “via di fuga”, per i suoi residenti, verso San Daniele del Friuli!

La ciclabile 🚲 “inizia” poco prima del bivio per Coderno (Udine) arrivando da Mereto di Tomba.

TABELLA

Strada sterrata ben segnalata, ben tenuta, bella perpendicolare 😍 …

STRADONE NORD 3
Guardando verso Nord !

… che ci permette di osservare le varie coltivazioni a destra e a sinistra, “delimitate” da cardi e decumani di romana memoria … 😍

STRADONE NORD 2
Guardando verso Sud!

… per arrivare (con una piccola deviazione a Zompicchia) proprio a ridosso delle mura settentrionali …

MURA
Si intravedono alcuni alberi dello splendido Parco Manin 😍

… della magnifica Villa Manin di Passariano (Udine)!

VILLA

Curiosità:Nel giardino (fra le altre) ci sono le statue dei quattro elementi Aria, Acqua, Terra e Fuoco e quelle dei Continenti: Europa, Asia Africa e America (manca l’Australia) come in quel de’ Trieste in Piazza Italia!🥰

E poi … nel 1738, Maria Amalia di Sassonia, consorte del Re di Napoli Carlo III di Borbone, durante la sua permanenza in villa, si innamorò della “struttura” del Parco, tanto da ispirarla per il giardino della Reggia di Caserta.

Un’altra curiosità la racconterò ai bimbi nella mia prossima Storia un pò così!😍

Ma torniamo in sella alla bici e proseguiamo verso sud …

STRADONE SUD
Arrivederci Villa Maninnnn!👋👋

Dopo un tratto rettilineo tra coltivazioni di pioppi …

PIOPPETI

ci si “tuffa” in una delle zone più caratteristiche della Regione: le Risorgive!

La zona di Codroipo è ricca di questo “spettacolo della Natura”, con le R.dell’Acqua Reale, il Biotopo di Ribosa di Bertiolo e Lonca, quello di Zarnicco, di Flambro, per terminare con le Risorgive di Ariis di Rivignano.

RISORGIVE

Di Ariis ve ne avevo parlato tempo fa, riguardo a Giulietta e Romeo,  ma c’è anche un interessante Acquario!

Cartina alla mano, libertà di scelta del percorso tra fresche e dolci acque e l’ombra degli alberi.

Per il rientro abbiamo optato per le strade secondarie che da Bertiolo attraversano Villacaccia, Basagliapenta, Vissandone…#geologiasottoipiedi! 😉

E … occhio al cielo! Siamo “in zona volo” delle Frecce Tricolori!💚🤍💖

E poi … 🚲🚲🚲… Pasian di Prato con i Biotopi “Prati del Lavia” e “Prati della Piana di Bertrando“, altre meraviglie naturalistiche!😍

La centenaria Farnia in tutto il suo splendore in ogni stagione! 😍

Senza dimenticare la storia di Beato Bertrando.

STRADONE NORD

Il “percorso rettilineo dei Manin” lo consiglio per chi ha bambini, è un’ottima “palestra” per imparare ad andare in bicicletta.**

Il traguardo sarà Villa Manin, con il suo meraviglioso giardino … e non solo: ci sono le carrozze, le armature di baldi cavalieri e poi, oltrepassata la soglia, i grandi saloni con meravigliosi dipinti, dove le dame conversavano tra un ballo e l’altro!🥰 C’è anche la Stanza dove ha soggiornato il Generale Napoleone! Il Trattato di Campoformido vi ricorda qualcosa? ***

CAMPOFORMIDO
Piazza del Trattato a Campoformido

Buona Pedalata, Buona Lettura e … Buona Visita in quel di Passariano … e non solo!😉🥰

PRATO
Un magnifico campo coltivato di camomilla e fiordalisi!😍

#nonsifiniscemaidiimparare!😊#nonsifiniscemaidiosservare 🥰

Beta

** La palestra per le prime pedalate dei nostri bimbi è stata la piana di Osoppo!😃Bei ricordi … altro giro, altra corsa!

***Trattato di Campoformio 17 ottobre 1797: l’Austria ottenne da Napoleone i territori della Repubblica di Venezia, tra cui anche il Friuli Venezia Giulia, l’Istria e la Dalmazia.

#nasoall’insù e #curiosacomeunascimmia : vuoi sapere quali sono stati i Domini di Venezia? Basta cercare il Leone di S.Marco!🥰

undefined undefined

per esempio a Gemona del Friuli ed a Marano Lagunare (FVG)

A Campoformido c’è una casa (v.la mia foto con la lapide in onore di Napoleone) dove si dice venne firmato il Trattato. “Avrebbe dovuto essere signato” perchè in realtà l’accordo avvenne a Villa Manin di Passariano (Udine).

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Segnaletica ben posizionata lungo la zona!🥰Non c’è che l’imbarazzo della scelta👏👏

Percorsi ciclabili del Comune di Codroipo.

Libro “LA VILLA DI PASSARIANO – Dimora e destino dei nobili Manin”-di Francesca Venuto – Ass. Proloco FVG Passariano di Codroipo- anno 2001

Libro “CLAPS,ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTA’ DEI SASSI” Guida ai beni culturali ed ambientali di quattro Comuni dell’Alta Pianura Friulana.-Progetto  Claps – ed.dicembre 2006

Cartina e libretto “TERRE DI RISORGIVE” vol.3 -1:25000 – Libreria Editrice ODOS – 2012

Cartina e libretto “UDINE-CODROIPO” vol.05 – 1:25000 – Libreria Editrice ODOS -2012

Cartina e Libro “ITINERARI CICLOTURISTICI NEL MEDIO FRIULI” – GiroGiroBICI – Comune

Libro “LA VILLA DI PASSARIANO-Dimora e Destino dei Nobili Manin” di Francesca Venuto – ASS.PROLOGO FVG Passariano di Codroipo – ed.2001

Descrizione della Villa Manin e del suo Giardino .

Libro “GUIDA ARTISTICA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA” Ass.delle ProLoco del FVG- a cura di Giuseppe Bergamini- 1999

Guida “IL MEDIO FRIULI: PICCOLA GUIDA ALLA SCOPERTA DELLA BELLEZZA DEL TERRITORIO-Arte, Natura, Gusto,Cicloturismo-PIC, Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli -Comune di Codroipo-2019

Testo scolastico “L’ESPERIENZA DELLA STORIA vol. 2 – M.Fossati, G.Luppi,E.Zanette -Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori – ed.2012 Pearson Italia-Mi-To

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

FRASE CRUCIVERBOSA – 5

139

Buondì!

Eccomi con la quinta frase.

Amanti della Lettura questa è per voi!

“LA VERA GRANDEZZA DEL POETA

STA NEL FATTO CHE EGLI

CI TACE SEMPRE QUALCHE COSA

PERCHE’ NOI POSSIAMO

IMMAGINARCELA COME PIU’ CI PIACE”

Wagner

LIBRI REGALO

Interpretare una Poesia varia da persona a persona (ci avete mai fatto caso?), perchè i nostri sentimenti, le nostre esperienze sono (appunto) NOSTRE e di nessun altro.

L’immaginazione nel leggere un libro ci porta in luoghi fantastici o dentro il nostro cuore.

Mi permetto di citare anche l’ascolto di una melodia, di una canzone … l’osservare un quadro, un’opera d’arte … un panorama, un paesaggio … cose concrete che però ad ognuno di noi provocano diverse sensazioni. 

Facciamo un gioco?

Se dico Campagna? Risposte ne abbiamo? Sole, profumo di terra, polvere,vento, freddo, caldo, profumo di fiori, camminate, solitudine, picnic sul prato, silenzio, corse, giochi in compagnia, male ai piedi, pedalate, fiatone, sorrisi, meraviglia, fotografie 😍 … e via così.

Curiosando i titoli dei libri della prima foto, sono sicura che ognuno di voi commenterà in maniera diversa: a riprova che la Frase citata è azzeccata. 🥰

Siamo meravigliosi!😍

PANORAMA SAPPADINO
Panorama Sappadino 😍

Mi sovvien un ricordo 🥰 … terza Superiore, in vacanza nella splendida Sappada … eravamo tutte noi alunne ad ammirare il magnifico panorama montano da Cima Sappada e …  “Professor Toso cosa le piace di più, il mare o la montagna?”.

E il mitico Prof. di Filosofia, Pedagogia e Psicologia, dopo qualche minuto di silenzio e un due boccate di pipa … (nel corridoio di scuola arrivava prima il denso e avvolgente profumo del tabacco e poi la sua persona … 😊 ) … “Non si può fare questa domanda, è errata, perchè si parla di due ambienti naturali completamente diversi. Se volete una risposta bisogna aggiungere i sentimenti ma qui entriamo nel personale”.🥰

Buona lettura e … Buon Sentimento a tutti! #iorestoacasa

A presto.👋👋

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.