… per i GIRI in BICI

cropped-01-08-14-lago-di-cavazzo-mondo-in-miniatura2.jpg

Gli articoli sono le proposte delle mie pedalate in giro per il Friuli Venezia Giulia.

Come per la montagna, non segnalo quanto vestirsi, alimentarsi, … cambiano in base all’esigenza personale ed anche all’esperienza “sul campo”.

Per quanto riguarda la documentazione, segnalo le Cartine Topografiche  in scale 1:25000  e le cartine CicloTuristiche  molto dettagliate, e quindi adatte per verificare sul luogo eventuali variazioni di percorso. Per questo NON INDICO i chilometri da percorrere, il tempo…(ognuno sa la propria preparazione fisica e la propria resistenza).

Sia in formato cartaceo che sui siti specifici (del Comune, della Pro Loco, della Regione, delle varie Associazioni o Enti ) ci sono molte pubblicazioni in merito da poter scaricare, studiare e portare con voi!

Queste ciclovie possono essere anche utilizzate durante i mesi meno miti o con meno ore di luce, per delle escursioni a piedi, permettendoci di visitare con più calma un paese o una zona naturalistica!

E quindi:

  • aggiornatevi prima di partire, per non perdere una curiosità, un’iniziativa proposta lungo il vostro itinerario!
  • CASCO in testa SEMPRE !(anche noi grandi non solo i bimbi!)
  • magliette SUPER COLORATE per essere BEN VISIBILI…altrimenti un gilet giallo fluo (quello che si indossa in un eventuale “auto in panne”)
  • scarpe COMODE …un terreno fangoso, un guado da attraversare, una passeggiata fuori programma,…sono sempre “in agguato” 😉 !
  • e non dimenticate la MACCHINA FOTOGRAFICA! grande, piccola, tascabile, VA BENE tutto…per ricordare un domani le bellissime pedalate !
  • USIAMO bene le carte topografiche, leggendo la scala,studiando i vari segni grafici, orientandoci guardando intorno a noi,…ecco, guardare intorno, meravigliarsi di quello che troviamo lungo il percorso…
  • le ciclabili (guardare la segnaletica orizzontale e verticale) sono spesso ciclo-pedonali…quindi attenzione alle persone che passeggiano ed ai passi carrai …è una ciclo-turistica non una pista di un velodromo!
  • per i tratti lungo le strade attenersi al Codice della Strada.

Il mio punto di vista? Non importa i chilometri che faccio…se in due chilometri ho visto e fotografato, alberi centenari, fiori rari, il gufoooo!!!! mi manca! 😉 , visitato un castello, un luogo religioso, scoperto un museo,…non ho percorso SOLO due chilometri, HO SCOPERTO nuove cose!Mi sono arricchita di nuove conoscenze!

Buona pedalata! #sempreconilsorriso !

20-OMBRA

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.