FIORIN FIORELLO … … …

132

Fiorin Fiorello l’amore è bello vicino a teeee!

Anche voi avete canticchiato questa canzone? Mi ricorda “qualche” 😉  anno fa!

Mamma, il suo sorriso,il profumo dell’erba appena tagliata, il prato pieno di fiori.

Ecco, Fiori.

 

Tramite qualcuno di voi ed al suo Blog, ho conosciuto (anche di persona la scorsa estate! 🙂 ) Lucia e il suo magico mondo di carta.

Origami di fiori, di cuori, di decorazioni natalizie ! Una meraviglia!

Tempo fa ha iniziato una collaborazione con Clarissa e le sue storie illustrate immerse nella Natura.

Ne è nata una Scatola Magica, con una Storia e dei Boccioli di fiore da creare con le proprie mani! 🙂

PREPARATIVI

Con i pastelli a cera e con le matite colorate ho “dipinto” ciascun petalo, per poi dar forma, con la tecnica dell’Origami (spiegazioni incluse dettagliate e precise!)  a dei Gigli, dei Tulipani e a dei Kusudama.

Ho sovrapposto più colori, per dare l’effetto dello sfumato. Ma l’uso dei pastelli a cera ha indebolito la carta dei gigli 😦 … colpa mia … e si sono lacerati. Sob!

Ho ripiegato (è il caso di dire! 🙂 ) con del cartoncino colorato per vedere l’effetto che fa !

Ed ecco il risultato:

FIORI

Il mio preferito? Il Tulipano, perchè nel piegare la carta, c’è una deliziosa magia! 😉 Grazie Lucia! 🙂

E Clarissa?

Work in progress! #riciclocreativo #ioamoleggere #nonsibuttavianiente 🙂

Alla prossima idea!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

 

FELTRO FERMA CAVO

132

Buongiorno! 🙂

Con degli avanzi di feltro ho realizzato dei FermaCavo!!!  Ferma che?

CHIUSO

In cucina, ne sono sicura, avete dei piccoli elettrodomestici, vero? Non so voi, ma a me ha sempre dato fastidio il cavo arrotolato intorno al manico del frullatore, o attorno al ferro da stiro, che, immancabilmente, appena riposto nell’armadio, si srotola e si aggroviglia.

E allora … ricicliamo dei pezzi di feltro! 🙂

Il feltro è pronto all’uso, resistente e non si sfilaccia.

Ritagliato un rettangolo della misura più adatta (fare una prova con un cartoncino).

Sui lati minori (attenzione: una metà sopra e l’altra metà sotto) ho cucito un “automatico”. Per abbellire ho aggiunto un bottone riciclato e dei ghirigori a punto catenella. 🙂

APERTO

 

E così nell’armadio tutto … è fermoooo! 😉

ESEMPIO

Alla prossima idea!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

UOVA PASQUALI COLORATE!

132

Buon pomeriggio!

Eccoci qui, Vigilia di Pasqua.

Una settimana iniziata male, con la notizia di Fabrizio Frizzi : mi ha addolorato profondamente.

Per  ricolorare un pò le giornate, ho creato, in questi giorni,  dei piccoli pensieri da regalare alle persone a me vicine, fra cui delle Uova di polistirolo!

Ho aperto la mia scatola (… scatola … Beta, scrivi la verità 😉 ) ok …ho aperto le mie scatole di cartoncini, fogli colorati, nastri, nastrini, tessuti,decorazioni, legni, legnetti, …  e ho decorato delle uova di polistirolo con l’aiuto della colla e di piccoli spilli dorati.

Prima di iniziare a “spillare”, ho dato, come base, una mano di colore acrilico verde.

E voilà il risultato.

UOVA

E poi? E poi ho dato, finalmente, “una dignitosa vita” 😉 ad un porta-sciarpe che mi girava dall’armadio all’attaccapanni e viceversa, inutilizzato!

Quegli oggetti che in negozio “Che carino!”, lo porti a casa e puff! finisce l’incantesimo!

Sia chiaro: di sciarpe tra me e Beta-figlia ne abbiamo un bel assortimento. Dato che sono tante e grandi, utilizziamo un ripiano dell’armadio per riporle, molto più comodo di questo (bello è bello!) semplice cerchio.

Da oggi, arricchito con nastri e nastrini, è diventato un bellissimo ed originale Porta-Auguri che fa bella mostra nell’ingresso e cambierà di stagione in stagione, di ricorrenza in ricorrenza.Work in progress! 🙂

 

AUGURI

Vi auguro una Serena e Felice Pasqua e una bella Pasquetta, all’insegna dell’amicizia, dell’amore, dello stare insieme e di tante, sane e allegre risate! 🙂 🙂 🙂

Ci sentiamo martedì per parlare di Aprile!

Aprile dolce dormire … no, no! Fuori, tutti fuori … “danza della pioggia del Sole” 😉  e via all’aria apertaaaaa! Dai che ricomincio con i miei abbraccioni ai meravigliosi giganti del bosco! 🙂

Ancora TANTI AUGURI a tutti!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

PORTAFOTOGRAFIE … LEGNOSO!

132

Buongiorno!

Finalmente il bel tempo! Finalmente all’aria aperta!

Durante un’escursione ho trovato lungo il sentiero, uno scarto di corteccia.

Cosa farne? Dopo averlo lasciato asciugare per bene, in modo da perdere l’umidità interna, causa di eventuali muffe, ho pensato di utilizzarlo come un Porta Fotografie .

Uno spago, del pizzo, un nastro per un bel fiocco, un “nodo” di nocciole, un’etichetta colorata con timbrato il mese corrente, un Cuore in gesso (è uno “scarto” natalizio 🙂 ) , una immagine e …

… voilà il Portafotografie Legnoso!

PORTAFOTOGRAFIE

 

Alla prossima idea!

Mandi Mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

FIORI TELAIOSI

132

Partendo dai Fiori PETALOSI (vi ricordate Matteo e la sua parola entrata nel Vocabolario Treccani?) oggi ho creato dei Fiori TELAIOSI. 🙂

Con un telaio rotondo in plastica, facilmente reperibile nelle mercerie, ho creato i “Fiori Telaiosi”! 🙂

Per utilizzare quei deliziosi gomitoli, tanto carini “peccato lasciarli in negozio soli soletti “, 🙂  ma che, solo a casa, ragionando un pò, ti accorgi che con loro non riuscirai a sferruzzare un colorato maglione! 😉

GOMITOLI

Un modo facile, veloce, carino, per riciclare anche gli avanzi di filati (bastano veramente pochi metri, che dico, centimetri per un fiore!) .

Decorazioni floreali da “attaccare” poi su maglie, sciarpe, cuffie, borse in tela, o dove vuoi tu! 🙂 Provaci anche tu! 🙂

Buon lavoro!

Alla prossima idea!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

 

 

#GOCCE GENTILI-8

132

Buongiorno!

Di questi segnalibri ve ne avevo parlato nel precedente articolo .

Solo per comunicarvi (per i bikers udinesi) che questi quattro fotografati li ho “regalati” a delle bici parcheggiate presso uno dei Reparti dell’  Ospedale S.Maria della Misericordia di Udine.

SEGNALIBRI

Spero di aver portato un sorriso ai ciclisti e …

… Buona Lettura!

Mandi mandi

Beta

P.S. Già che sono vorrei pubblicamente ringraziare tutte ma proprio tutte le persone dei Reparti n.9 R.S.A. e n.8 Medicina 2 , dove ho trascorso un pò di tempo negli ultimi mesi dell’anno scorso .

Persone competenti e umane. Il lato professionale dei dottori e degli infermieri non si discute. Vorrei sottolineare l’umanità, la sensibilità verso il malato ma anche verso noi famigliari. Momenti particolari, che cambiavano di ora in ora, a volte tristi, sconfortanti, ma che venivano rasserenati , “annullati” da un loro sorriso, da una loro parola, da un loro abbraccio. Sapevamo che il problema era grave ma quando entrava la dottoressa/il dottore o l’infermiera/e di turno … entrava un amico! 🙂

Per stemperare questo momento, dico che anche la cucina era ottima, pietanze giornaliere varie, abbondanti e ben cucinate! Buonissimo profumo e … da quello che mi diceva qualcuno … gustose. 🙂

IO

GRAZIE ancora a TUTTI, ripeto, a TUTTI !

____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

OGGI … RI-INVASO !

142

Buongiorno!

Il problema della Plastica è sulla bocca di tutti e ahimè anche sulla bocca (e non solo) di tante specie marine. 😦

Nel mio piccolo, oltre alla raccolta differenziata, mi impongo ad ogni acquisto di prediligere i prodotti incartati, o in lattina, o pluri-uso (detersivi per casa e per la lavatrice a peso – in parole povere quelli al supermercato erogati con il dispencer) e niente bottiglie di acqua … “l’acqua del Sindaco” è ottima.

Alle volte “ci scappa” qualche vassoio e allora che fare?

Quelli un pò più rigidi sapete cosa ne faccio? Li uso come sottovaso!!! 🙂

Con la bella stagione il mio terrazzo si riempie di verdi piante profumate, odorose, aromatiche, ma i sottovasi sono sempre pochi … … … diciamo che mi dimentico sempre di acquistarli! 🙂

Beta-famiglia avvisata per il regalo di compleanno !

No diamonds but Plastic” ! 🙂 😉 🙂 😉 🙂

Ecco pronti gli ultimi arrivati in casa di Beta!

VASSOI
No tartaruga, non è il tuo nuovo terrario! 🙂

Vogliamo renderli più graziosi? Materiali (anche qui di riciclo) ce n’è in casa vero?

Colla vinilica e poi un nastro, uno spago, dei legnetti, del colore acrilico e … via con la decorazione!

Buon bricolage e Buon giardinaggio!

Mandi Mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

COMPOSIZIONE in VETRO

132

“Navigando” di qua e di là sui Socials, Pinterest e Instagram in primis, ho trovato questa idea per riciclare le bocce di vetro.

Acquistate per i fiori, le ho utilizzate, soprattutto in autunno e inverno, per composizioni di “Natura morta” : i miei adorati sassi, foglie, muschio, licheni, … raccolti nelle camminate fuori porta.

Per Natale ne ho utilizzate tre, di diverso diametro, per un originale Presepe, “riciclando” statuine doppie, una Sacra Famiglia piccolina, ricevuta in regalo da un’amica, gusci di pistacchi, noci,… … …  un pò di muschio, lavanda, ritagli di cartoncino come base (COSI’ NESSUNO CADE! 😉 ) e voilà il risultato in bella vista nell’ingresso di casa! 🙂

NATALE
scusate se è un pò sfocata! 😉

Ho da poco tolto tutte le decorazioni natalizie, che tristezza! 😉

Con le tre bocce ho pensato ad una Decorazione Stagionale! 🙂

Siamo in Inverno e allora … inizio utilizzando gli elementi naturali, i sassi colorati africani (ricordo dell’EXPO 2015, che bella esperienza!), gli animaletti in ceramica (così non ho paura di romperli mentre li spolvero sulle mensole! 😉 ed ecco qua … il mio Winter-Decor ! 🙂

INVERNO
ci sono anch’io! Mi avete trovato? 🙂 che fotografa!!!

Al prossimo lavoro creativo!

Mandi Mandi

Beta

 

 

ALBUM FOTO-RICORDI

132

Un’idea-regalo per la nascita di un bebè.

Oppure come “ALBUM RICORDI”, per ordinare i multi-colorati biglietti di auguri, i post-it di mamma e papà, i tickets per le “prime” entrate ad un museo, allo zoo, al Parco divertimenti, i primi disegni, … … …

Si acquista un Album porta-foto, quelli con le “taschine” di plastica.

La copertina è indifferente perchè con “ago e filo” ne creeremo una personalizzata da attaccare sopra con un pò di colla vinilica! 🙂

Io parto sempre da un ricamo a punto croce con il nome del nuovo arrivato, qualche animaletto simpatico e poi largo alla fantasia!

Recupero un nastrino, un pizzo, un bel disegno-baby da una rivista, ci appiccico una decorazione di cartoncino ed ecco qua … gli ultimi Album regalati! 🙂

SEBASTIAN
per SEBASTIAN

 

GABRIELE
per GABRIELE
MARTINO
per MARTINO

Il bigliettino con i miei auguri? Anche questo handmade: cartoncino colorato, un pezzetto di feltro azzurro in cui cucire un “Bebè” creato all’uncinetto. Carino vero! Sono due cerchietti in lana bianca ed azzurra (o rosa naturalmente) realizzati all’uncinetto, a punto alto e altissimo. Due perline nere per gli occhi, dei ricami a punti catenella per orecchie, manine e ciuccio!Idea scovata sul web! 🙂

BIGLIETTO

Buon lavoro!

Mandi Mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

RI-CAMICIA

132

Beta-figlio :”Mamma queste camicie mi vanno strette!Le butto? ”  🙂

Buttare??? 🙂 Che brutto verbo!

Pensandoci … i colori non sono male per i miei gusti (anche se non c’è il nero! 😉 ), la taglia è quasi giusta, il tessuto è buono … sai cosa ti dico caro il mio “pallavolista che cresce-cresce…ma quanto cresci?!?!” me le tengo io all’insegna del Riciclo! 🙂

Ho tolto il sottocollo e ho ricucito il solino. I polsini li ho tagliati e ho predisposto un piccolo passante per l’elastico et voilà maniche “a sbuffo”! 🙂

Sul nuovo collo “alla coreana” ho cucito qualche perlina. Conoscendomi ne “ricamerò” altre, in base ai colori dei capi (pantalone, gilet, maglietta,…) che indosserò con la camicia. 🙂

Et voilà mesdames et messieurs …

RI-CAMICIA

Cosa? L’abbottonatura è quella maschile?  #vedereillatopositivo !

Per me va benissimissimo! Io sono mancina! 🙂

Alla prossima idea!

Mandi Mandi

Beta

P.S.: Tanto per la cronaca … l’altro giorno ho cucito tra una perlina e l’altra anche i bottoncini recuperati dai polsini! Riciclo riciclò! 🙂

 

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.