SCUOLA di RICAMO – 1

Buongiorno!

Tra i tanti ricordi scolastici, c’è la tela con tutti i vari ricami imparati durante le lezioni ed un raccoglitore con le schede di spiegazione.

Ogni rettangolo è dedicato ad un punto: catenella, croce, gigliuccio, … e il punto Assisi!😍Quello che mi riusciva meno, tanto che in tutti questi anni non l’ho mai utilizzato 😬, è il punto erba, uno dei più facili (dirà qualcuno) ma (forse) per il fatto di essere mancina, ho dovuto “rovesciare” molte lavorazioni e il punto erba proprio no!😊

Ma l’amore per il ricamo è (da sempre) molto forte e adesso ho pensato di condividerlo con voi.

Non con video (vi insegnerei alla rovescia!😅) ma “regalandovi” le schede, con le quali potrete cimentarvi (me lo auguro) in molti splendidi lavori per voi e per gli altri.

Iniziamo? Come tela-imparaticcio (se siete alle prime … gugliate🥰) scegliete una che avete in casa, va bene anche un bel canovaccio; se è di colore chiaro è meglio, così il ricamo risalta e si può notare la regolarità del punto.

Una matassina di filo di cotone (il filo moulinè – più fine – lo useremo più avanti, quando avremo “preso mano … e occhio”), un ago per la lana (quello con la cruna lunga) e mi raccomando il ditale!!! Quando vedo sui Social queste dita senza ditale … ma non vi bucate mai???🥴😵🤪

PUNTO FILZA: oltre che per “riempire” foglie, petali, … è l’ideale per saldare il filo all’inizio ed alla fine … niente nodi!

“Il diritto ed il rovescio devono risultare (quasi) uguali” ci diceva l’insegnante.🥰

PUNTO IMPUNTURA: scegliete un disegno facile, senza tanti “ghirigori” … che ne dite del vostro nome bello grande in stampatello? 😍

PUNTO ERBA: ecco qua il mio adoratoooo 😂punto! Proviamo a ricamare una bella margherita petalosa?🌼

Questo è il mio risultato. Ed il vostro?

Buon ricamo e alla prossima lezione.👋👋

zia Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

_____________________________________________________

10 pensieri su “SCUOLA di RICAMO – 1

  1. In questi lavori sono praticamente negata. Ricordo che alle elementari si facevano i lavoretti di Natale da portare ai genitori e un anno abbiamo fatto il punto croce che poi veniva chiuso tra un pezzo di cartone è un rettangolo di vetro. Tutto questo sarebbe diventato una di quelle lavagnette prendi appunti. Non avendo mai fatto il punto croce ero praticamente nel pallone e facevo parecchi pasticci, tanto che il mio quadretto me l’ha fatto quasi tutto una compagna di classe molto più brava di me.

    "Mi piace"

  2. Pingback: SCUOLA DI RICAMO – 2 – Storie di Beta

  3. Pingback: SCUOLA DI RICAMO – 3 – Storie di Beta

  4. Pingback: SCUOLA DI RICAMO – 7 – Storie di Beta

  5. Pingback: SCUOLA di RICAMO – 8 – Storie di Beta

  6. Pingback: SCUOLA di RICAMO – 9 – Storie di Beta

  7. Pingback: SCUOLA di RICAMO – 10 – Storie di Beta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...