PROFUMO D’ESTATE 🌿

Buongiorno fresco fresco.

E’ arrivata anche da voi l’aria frizzantina autun-invernale?🥰

Come recita il proverbio friulano …

“I Muarts o che a justin o che a disjustin”

“Il 2 novembre o aggiusta (dal brutto al bel tempo) o “guasta” il tempo (dal bello al brutto) “

In effetti siamo passati dal cielo sereno al cielo nuvoloso, con pioggia, qualche sprazzo di neve e un bel vento freddino … la Bora !

Che adoro!🥰

Ben coperta 😊, ho sistemato l’orto, per il riposo invernale, raccogliendo gli ultimi profumi delle erbe aromatiche.🌿🌿🌿

Sale aromatizzato ne ho già preparato un pò nei mesi scorsi … ed allora via di Pesto “alla Beta” e di sott’olio!

Sott’olio anche per ovviare al fatto che, rispetto a tempo fa, non ho “a disposizione” un bel sole 🌞 per togliere l’umidità dalle foglie profumate (all’insegna dell’#energiapulita).

Ho riempito i ex-vasetti di marmellata 😉 (all’insegna del #riciclocreativo) di olio E.V.O. e un trito fine fine di tutto il mio aromatico raccolto.

Per insaporire un sughetto, una carne ma anche un piatto di verdura fresca o cotta.

W l’Olio Extra Vergine d’Oliva! 😋

Adesso devo cimentarmi con l’Aceto di Vino. “Bazzicherò” in alcuni dei vostri siti culinari alla ricerca di qualche bella (e buona) ricetta salva-verdure!

Intanto lo sto usando, come sapete, per le pulizie di casa.

Aggiungo in questo articolo, l’ultimo “esperimento” in cucina.

Lo scolapiatti in inox e soprattutto la vaschetta raccogli-gocce 💧💧💧, si riempie di acqua e di calcare!😕

Prima di riporlo “per un altro giro di piatti” spruzzo una soluzione di acqua e aceto … quando andrò a pulirlo e/o a scaricare l’acqua contenuta, non ci sarà molto da strofinare perchè l’aceto bianco ha sciolto per benino il calcare!

Preferisco vedere il carbonato di calcio nelle grotte con le meravigliose stalagmiti e le stalattiti! Mooolto meglio! #sempreconilnasoallinsu’

Buona fresca giornata!👋👋

Beta

______________________________________________________

Per saperne di più:”IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate. E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

PULIZIE di CASA 🏡

Buongiorno green!🌲💚🌍💚🌳

Pulizie di casa ECO-BIO-comevoglioio!🥰

Leggendo riviste📚,ascoltando la tv 📺e la mia amata📻, ho preso degli appunti ✍per la pulizia della casa.

Appunti che riguardano, con pochi e naturali prodotti, la preparazione di detergenti per smacchiare, igienizzare, pulire la nostra 🏡***.

Ecco alcune “Beta-soluzioni”.

Nella dispensa: bottigliette e/o vasetti di vetro, meglio se riciclati (per le soluzioni liquide), aceto bianco, acqua, sale fino, olio Tea Tree (meraviglioso prodotto 😍), Bicarbonato di sodio, succo di limone, sapone di Marsiglia (il re dei re secondo me), olio essenziale preferito (io vado di Lavanda 💜).

AMMORBIDENTE 👚

Nella vaschetta “ammorbidente” uso il più economico e naturale Aceto Bianco.

💚

PULIZIA MOKA /BOLLITORE ACQUA ☕

Preparare un caffè con acqua caldo e aceto bianco.

Per il bollitore, scaldare (e poi a riposo per … diciamo una notte) acqua e aceto bianco in modo da sciogliere la patina bianca di calcare sul fondo.

Naturalmente … non si beve nè il caffè nè l’acqua!😊Si mette (vi ricordate?) nel lavello “tappato”, per un prossimo lavaggio di stoviglie.

💚

PULIZIA BAGNO 🚻

In un barattolo di vetro (io sto usando uno di marmellata) mettere:

150 gr di bicarbonato di sodio, 4 cucchiai di sapone liquido di Marsiglia (io lo grattugio*** fine fine e poi lo ammorbidisco con un pò di acqua per farne una crema), un cucchiaio di acqua, una decina di gocce di Olio Tea Tree.

Dopo aver ottenuto una bella “pappetta”😊, mettere 1 cucchiaio di aceto di vino. Rapidamente si forma una schiumetta che, mescolando bene, si trasforma in una pasta densa. Soluzione fantastica ed igienica per tutto il bagno!

💚

PULIZIA ARMADI 🌳

Soluzione liquida: 250 ml. di acqua calda, 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia grattugiato, alcune gocce di olio essenziale 💜. Lasciar raffreddare un pò il liquido, così si scioglie per benino il sapone.

💚

PULIZIA INOX (lavello cucina, ripiano gas) 🍽

Con una spugna bagnata e strizzata, “stendere” sulla superfice da trattare del Bicarbonato di sodio con qualche scaglia di sapone di Marsiglia (giusto un due, perchè insapona 🧼 tanto). Lasciare agire qualche minuto e poi sciacquare, spruzzando acqua e aceto bianco insieme. Asciugare con un panno.

💚

PULIZIA “FUGHE” DELLE PIASTRELLE ⏹

Soluzione: 100 ml. di acqua, 200 gr. di bicarbonato di sodio, succo di mezzo limone e mezza tazza di aceto bianco.

💚

PULIZIA FERRO DA STIRO 💨

Per pulire la piastra: si prepara una “crema” morbida con 4 cucchiai di sale fino e dell’aceto bianco caldo. Strofinare la “crema” sulla piastra e poi risciacquare ed asciugare con un panno.

Per pulire l’interno del Ferro da stiro: riempire la caldaia (basta 1/4) con una soluzione composta da acqua e aceto bianco in parti uguali. Accedere il ferro e spruzzare fuori il vapore “a vuoto”, cioè … senza stirare i capi!😅

💚

PULIZIA MATERASSO 🛌

Soprattutto nel cambio stagione, quando si gira il materasso lato Estivo-Invernale e viceversa …

Cospargere il materasso di Bicarbonato di Sodio e spruzzare dell’Olio di Tea Tree (come disinfettante). Lasciar agire per qualche ora, ancora meglio se c’è il sole 🌞 e poi via con l’aspirapolvere!💨

Al cambio delle lenzuola, spruzzare sul materasso, una soluzione di acqua con qualche goccia di Olio Tea Tree e Olio essenziale profumato 💜.

💚

PULIZIA FORNO 🍽

Formare una crema amalgamando 1 tazza di sale fino, una di bicarbonato di sodio e una di acqua. Passare sulle pareti lasciando agire per 15 minuti a forno acceso a 100° e poi risciacquare.

Le griglie del forno, ancora tiepide, le “sgrasso” con del succo di limone strofinato con una spugnetta.

PULIZIA BORSE DELLA SPESA (quelle pesanti, colorate, di plastica) 🛍

Soluzione liquida: 100 ml. di acqua, 100 ml. di aceto bianco, alcune gocce di olio Tea Tree.

E adesso che sono 👜👜👜 belle pulite e profumate (come la vostra 🏡) … buone passeggiate!💚🌳💚👋👋

Beta

P.S. Un Grazie di ❤ a chi mi ha insegnato (📚📺📻 fra i quali Titti e Flavia) questi utili rimedi ECO-BIO-comevoglioio!👍😘

______________________________________________________

🏡***I prodotti utilizzati sono naturali, ma, per non avere brutte sorprese, fate una prova su una piccola parte dell’oggetto da pulire. Grazie.

*** Acquisto il sapone in panetti, non quello liquido nel flacone … anche qui un 👁‍🗨 alla plastica!

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate. E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

BASILICO TUTTO L’ANNO!

Buongiorno 🌞!

Le temperature di questi giorni 😅 permettono a molti ortaggi una buona crescita. Nell’orticello ci sono molte piante aromatiche, che utilizzo in cucina, in ogni dove! 😍

Un semplice sugo (olio, cipolla,due pomodorini) viene arricchito dal trito d’aromi, come un buon minestrone ricco ricco di tante vitamine!🥰

Classica la mia “Panade” al profumo di rosmarino: piatto un pò più autunnale a pensarci bene ma se ho del pane avanzato … #nonsispreca vero Paola?

E poi le utilizzo per i sali aromatizzati pronti per l’inverno.

Il Basilico, è la mia croce-delizia!😄

Acquisto sempre una bella piantina rigogliosa e poi dopo qualche giorno … 🎶”addio mia bella addio”🎶

Le ho provate tutte : Dentro casa, fuori casa, all’ombra, al sole, nel suo vasetto originale 🌿🌿🌿, trapiantato in un vaso più grande, poca acqua, tanta acqua 💧💧💧 … mi sono arresa e allora … via subito con la “trasformazione”!!!

Ho provato ad “immergere” le foglie nell’olio d’oliva conservandole nei classici vasetti di vetro, al buio : il profumo, l’aroma rimane persistente quando le vado ad utilizzare ma sono un pò troppo oleose per i miei gusti.

Sapete cosa? Molto meglio conservare nell’olio E.V.O. i semi di Basilico, come mi ha insegnato papà 🥰, per insaporire sughi autunnali! Moooolto meglio 👍 … ma le foglie … 😂

Allora via di Trito! 😍 Olio di Oliva E.V.O., un pizzico di sale e le profumate foglie di Basilico.

Una cremina verde intenso che subito metto in freezer, dentro a piccoli contenitori mono-uso. Durante la cottura della pasta, la scongelo ed eventualmente, aggiungo il resto degli ingredienti per il classico Pesto.

Altrimenti la utilizzo per insaporire altri primi oppure per arricchire la salsa di un secondo.😋

Sapete cosa significa “BASILICO”? . Dal Latino “Basilicus” e dal Greco “Basilikòn”: significa “REALE” … Pianta Reale.😍

La “radice” è uguale anche per “BASILICA”: Dal Latino “Basilica” e dal Greco “Basilikè”: “(Portico)REALE”, da ” Basiléus” che significa “RE”.

#impararesempre #meravigliarsisempre 🥰

Vi auguro un Buon raccolto! 👋👋

Beta

_______________________________________________________

Per saperne di più:

“LO ZINGARELLI MINORE”Vocabolario della Lingua Italiana -di Nicola Zingarelli – Zanichelli Editore – 2001

_______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

SALE “PROFUMO dell’ORTO”

Buongiorno!

🎵 Sale profumo dell’orto🎵

Ricordando Little Tony con🎵“Mare profumo di mare!🎵

E rammentando che a San Simone bisogna aver racconto/pulito l’orto per il meritato riposo invernale … anche quest’estate ho provveduto alla raccolta delle piante aromatiche!

Macinate per bene con il sale grosso le conservo nei barattoli di vetro di marmellata 😋, all’insegna sempre del #riciclocreativo!😀

Adoro il loro profumo!

E come si legge sul cesto, Natale è alle porte 🎄e questa può essere una carina idea-regalo handmade!😍

Il mio regalo sarà speciale perchè le erbe aromatiche provengono dall’orto di mamma e papà … un modo per ricordarli, per non dimenticare il loro amore per la Cucina, la Natura e la Condivisione! 🤝🤝

Pezzetti di tela orlati con le forbici a zig zag, qualche nastrino , una decorazione … per questo lavoro sono una Ricamatrice pardon Bottonatrice seriale 😅!

Su pezzettini di feltro ho cucito dei bottoni (quelli belli grandi per i cappotti andranno super bene) , un fiocchetto e voilà, pronti per un bel gift ai nostri cari.

La decorazione può essere riciclata (cucendo sul retro una spilla grande da balia) come ferma foulard e/o sciarpa.

Oppure, usando anche il nastro, per infiocchettare un’anonimo moschettone e diventare un originale porta-chiavi.

O ancora, passando il nastro negli anelli di una catenella, per una particolare collana “invernale”.

Largo alla fantasia! 😍 Ed al Riciclo Creativo! 😍

Altri vasetti li ho “confezionati” in un porta-oggetti da usare poi come svuota-tasche nell’ingresso, come porta creme e cremine nella mensola in bagno, come porta gioielli sul comò, come … continuate voi …

Per il porta-oggetti serve un pezzo rettangolare di feltro : i quattro angoli li ho “pizzicati” con qualche punto di ago e filo e decorati con … bottoniiii! 😍

Un personale biglietto sarà la “ciliegina” sul … sale!😉🥰

I nostri amici Stefy-Andre ci hanno regalato un sale aromatizzato mescolando tutte le erbe aromatiche insieme. Da tener presente per la prossima volta. 👍😘😘

Buona aromatica giornata! 🌿🌿🌿

Beta

_____________________________________________________

P.S. Nella prima foto ci sono le belle Lanterne Rosse dell’Alchechengi con i loro rossi frutti. Non li utilizzo “sottosale”😊, ma li mangio perchè fanno beneee!💪

La “Salvia Russia” che si legge sulle etichette è una pianta di Salvia molto profumata e resistente, che papà aveva portato a casa da uno dei suoi viaggi di Volontariato. Mi sembra ancora di vederlo in tavola con le sue “modiche” quantità di pepe, peperoncino, salvia, … macinati sopra ai piatti!🥰

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

INVOLTINI … FILLOSI

134

Buongiorno tutto il giorno!😋🥰

Per la rubrica “OGGI CUCINO UN BLOG – 29 “ vado a cucinare in quel di Milano! 🙂

Tempo fa ho trovato la ricetta giusta per la Pasta Fillo!

Seguendo i vari passaggi dettati da Jessica sono riuscita (anch’io! 🙂 ) a prepararla.

Giuste le dosi indicate per gli ingredienti che sono farina e acqua!

Si amalgamano subito molto bene, formando un bel panetto.

PASTA FILLO

E anche la “stiratura” è molto semplice, senza l’aggiunta di altra farina.

Per ottenere dei fogli sottili sottili ed omogenei preferisco usare la macchina per la pasta (fino all’ultima misura di spessore) al posto del mattarello.

Mentre giro la manovella mi stupisco sempre del fatto che la pasta non si attacca ai rulli! Davvero PER-FET-TA! 🙂

E poi via con la farcitura!

Questa volta ho preparato dei rotolini con all’interno:

– dei pezzetti di formaggio

– del formaggio stravecchio grattugiato

– della mozzarella a dadini con rucola .

In forno a 180° per 15-20′ c.

INVOLTINI FILLOSI
Interno … a sorpresa!

Musichetta in sottofondo:

In cucina la Beta “Rotola…rotola…rotola…dalla gioia! 🙂 ”

E anche questa è fatta! Grazie Jessica.

Buon appetito!

Mandi mandi!

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

BISCOTTINI AL LIMONE

134

Buongiorno!

Buon Autunno! 🙂

Che ne dite di festeggiare le prime giornate fresche fresche accendendo il forno?

Vedo e prevedo … 🙂 … una calda e accogliente cucina, con un inebriante profumo di agrumi, sprigionato dai frollini di Paola .

Pochi e semplici ingredienti per un ottimo risultato.

Per una ventina di biscotti ammalgamare 100 gr di burro ammorbidito con 90 gr. di zucchero. Si aggiunge poi un uovo intero, un tuorlo, 200 gr di farina 00 e la scorza di una arancia non trattata.

In forno caldo a 180° per 20′ c. . Sentirete che profumo quando saranno cotti per benino!

28-BISCOTTI AL LIMONE

Per i biscotti in foto ho usato 1/3 di farina integrale e un limone al posto dell’arancia … agrume per me natalizio! 🙂

23…24…25 dicembre … ragazzi … mancano 3 mesiiiii!!!! 🙂 🙂 🙂

Bando a bellissime divagazioni manuali  sorriso  … un “Grazie” a Paola e a tutti voi …

… Buon appetito!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

TORTA … SVUOTAFRIGO! ;)

134

Buongiorno tutto il giorno!

Vi capita anche a voi la serata del tipo: “Perdindirindina! Cosa cucino?” 😉

Io ho aperto il frigorifero e l’ho svuotatoooo! 🙂

Avendo delle verdure (scartato il minestrone perchè mangiato la sera precedente) ho pensato ad una Torta Salata.

La Pasta Brisèe è quella di Marco, facile, veloce, morbida, profumata e gustosa. Il libro da cui l’ho tratta è segnato in fondo all’articolo.

In una ciotola si mescola 300 gr di farina 1 o 2 con 80 ml di olio EVO, circa 100 ml di acqua (dipende dalla farina) ,2 cucchiai di aceto di mele, sale e bicarbonato al posto del lievito.

Dopo un periodo di riposo sola soletta in frigo (è o non è vuoto! 😉 ) l’ho stesa su una pirofila. Perchè non attacchi, anzichè la carta forno, ho spennellato un pò di burro liquido e poi una “spolverata” di pane grattugiato .

In forno a 180° per 15′ circa, per una pre-cottura.

Con cosa l’ho riempita? Una patata, un porro e due carote lessati, foglie di basilico e un pomodoro secco tritati, una dadolata di ricotta di pecora affumicata (avevo un angolino! 😉 ) una spolverata di curcuma e pepe, niente sale.

Il tutto amalgamato con 250 gr di ricotta.

In forno a 180° per 15′ c. , prova stecchino! Et voilà!

8-TORTA SVUOTAFRIGO
Luci serali! 😦

Scusate … le luci soffuse 😉 😦 Era una sera buia e tempestosaaa! 😉

Quindi, ricapitolando, la Base Brisée ve la consiglio caldamente anche per altre Torte.

E poi aprite il vostro di frigo … una confezione di ricotta e una patata lessa per legare bene, le vostre verdure preferite cotte velocemente e spezie e/o erbe aromatiche a piacere. Non dimenticate pepe e curcuma! 🙂

Buon appetito!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Libro “CUCINARE E’ UN ATTO D’AMORE” di Marco Bianchi -HarperCollins Spa Milano-Novembre 2017

____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

TARASSACK DRINK!

134

 

Durante una trasmissione televisiva, hanno proposto una gelatina al tarassaco.

Potevo #curiosacomeunascimmia non provarla?

Durante una delle mie camminate festive, su di una bella sella prativa ho raccolto i fiori del “Dente di Leone”.

TARASSACO

 

LEONE! Segno zodiacale a me molto caro ;), Leone, Felino a me molto caro, Africa, Continente a me molto caro, Tarassaco, erba a me molto cara, 🙂 quanti soffioni ho soffffffiato ! 🙂

Ma torniamo in Cucina, a me molto cara! Basta Betaaaa! Il solLEONE mi ha dato alla testa! 😉

La signora in studio ha dato le dosi per 350 fiori. Non avendo molto tempo, ne ho raccolti 100 e ho fatto le dovute proporzioni di acqua, zucchero e limoni.

Ne è risultata una “salsa” densa, con una consistenza come il miele.

Per insaporire formaggi, sopra a del pane e/o fette biscottate oppure …

… un cucchiaio in un litro di acqua è una dose giusta (secondo me) per un’ottima bevanda dissetante! 🙂

12-ACQUA DISSETANTE
Raggio di sole, di sol Leone! 🙂

Per conservarla al meglio, ho riposto la “Salsa” dentro a piccoli contenitori e poi in freezer pronti all’uso.

FIORI
Acqua fresssssca! 🙂

Lo sapevate che :

Il nome di questa pianta deriva dal greco Taraké akos che significa Rimedio allo scompiglio. Infatti ha proprietà depurativa e stimola, con la sua amarezza, il fegato per l’eliminazione delle scorie e tossine.

Il “paracadute” dei soffioni si chiama ACHENIO e le setoline bianche sono i PAPPI. 🙂

I germogli del fiore si trovano alla base della pianta, in mezzo alle foglie: sono delle piccole palline che, raccolte ancora chiuse e messe sott’olio , sono dei casalinghi sostituti dei capperi.

Quando la pianta è giovane, in primavera, si raccolgono le foglie dentellate per delle buone insalate fresche o, lessate, come ingrediente per una gustosa frittata.

La radice, essiccata e macinata viene usata per produrre il Caffè di Cicoria. Una volta (mi ricordo ancora il profumo in cucina della mia cara nonnina carnica!) veniva largamente utilizzato  dato il costo e la scarsa reperibilità del vero caffè.

E allora, in attesa del SolLEONE …

occhiali
SolLEONE !

 

… CIN CIN !

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

Per saperne di più:

GUIDA PRATICA AI FIORI SPONTANEI IN ITALIA – ed. Selezione dal Reader’s Digest – Biblioteca per chi ama la natura – ed. Gennaio 1989

LA CUCINA DEL FRIULI I sapori di una tradizione gastronomica profondamente legata al territorio e alle vicende storiche – Scritto da Emilia Valli – Newton Compton Editori – Edizione Aprile 2007

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

 

BISCOTTI CASTAGNOSI

134

Buongiorno! Oggi Cucino un Blog – 22!

Dopo aver preparato delle Tagliatelle, mi è avanzata della farina di castagne.

Cosa farne? Ho “interpretato” la ricetta base della Pasta  Frolla di Marco Bianchi.

Su 250 gr di farina 2, per un terzo ho utilizzato la mia farina di castagne.

Et voila’ il risultato!

6-BISCOTTI di CASTAGNE

“VMV” che vedete sul biscotto sono le iniziali di Marco e della sua bella famiglia!

Grazie Marco e a Babbo Natale che mi ha regalato il tuo libro! 🙂

Buon Appetito!

Mandi mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo RISPONDI. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira’ il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

Grazie.

 

 

TORTA di CREPES!

134

Buongiorno!

Andiamo in cucina ?

Per preparare una Torta particolare e ricca ricca ricca di Dolcezza! 🙂

Sono strati e strati di Crepes ripiene di morbida crema di nocciola.

Per le Crepes:

Sbattere molto bene 6 uova intere con 2 cucchiai di zucchero, un pizzico di sale e poi aggiungere, alternativamente, 900 ml di latte e 300 gr di farina 00.

Tenere il composto a riposo per un’ora e poi via ai fornelli per cuocere tante e tante crepes!

Per la farcitura:

400 gr di panna da montare con 20 gr. di zucchero a velo e 100 gr di Crema alla Nocciola

E adesso viaaaa con l’assemblaggio! 🙂

Ricoprire anche l’ultimo strato estero con la crema e scagliette di cioccolato fondente o con le nocciole tritate come mi ha insegnato Francesco Saccomandi. Grazie per questa golosità! E’ veramente bravo. Lo “seguite” anche voi sui Socials o in Tv. 🙂

3-CREPES

Le semplici crepes farcite andranno bene anche a colazione, magari utilizzando il cioccolato Pasquale avanzato in questi giorni! 🙂

Buon Appetito … con i baffi! 🙂

Mandi Mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

Chi non è un blogger e desidera commentare sotto all’articolo è sufficiente andare fino in fondo e scrivere nel campo rispondi. Il sistema vi chiede il nome e una mail, quest’ultima non è obbligatoria. Nel caso la scriviate questa non la vedrà nessuno.
Volendo potete “loggarvi”, ovvero accedere con il vostro profilo facebook e nel vostro commento apparira il logo di FB, oppure potete commentare mettendo solo il vostro nome. A voi la scelta 🙂

Inoltre, è posssibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.