I MIEI PENSIERI SUL CORONA VIRUS

140

Buongiorno.

Pensieri personali in queste giornate contrassegnate dal #iorestoacasa .

montagna

La mia famiglia, la mia grande famiglia mi ha insegnato a Sorridere.

Nei momenti di difficoltà, nei momenti più duri, mi ha insegnato a trovare sempre il lato positivo, a trovare sempre il lato buono delle cose.

In queste “particolari” giornate  … se penso alla mia grande famiglia… vedo sorrisi, abbracci, tavolate con “poco” ma piene, anzi, ricolme di amicizia, di risate, di occhiate che dicono più di qualsiasi parola, di mani (callose per il Lavoro) che ti accarezzano, di cantate con la pianola o la fisarmonica a bocca …

Mi torna in mente … : “Tu sei la figlia della figlia della cugina della mamma … oppure lei è la cugina del nonno …” Perchè si deve dire “secondi cugini” … Per me sei una cugina,punto.” … e giù a ridere! 😃

“NON SI PUO’ USCIRE DI CASA” #IORESTOACASA

Ringraziare il Signore per le cose che abbiamo , perchè abbiamo TANTE cose.

Mi sono imposta (ancora di più rispetto a “ieri”) di vivere con quello che abbiamo in casa. La spesa la facciamo, SALTUARIAMENTE,  lo stretto indispensabile.

E se ci manca qualcosa?Ma è PROPRIO necessario?

E se ci manca qualcosa? Dobbiamo IMPARARE a farlo!

Adesso più che mai, NON possiamo aspettare che ci aiutino gli altri, dobbiamo FARE da soli.

Il web è inondato di siti di Cucina. Per non parlare delle attività ludiche e creative da fare con i bambini, dei lavori manuali, delle soluzioni bio-eco per la casa, dei consigli per un terrazzo e/o giardino perfetto, …

Di likes 💖 ne abbiamo messi a bizzeffe, adesso mettiamo un pò di sana pratica.

Usiamo queste benedette mani! Un pennello, un cacciavite, una penna, un uncinetto, un ago, un rastrello, un pennarello, … le possibilità sono tante.

“Non sono capace” “E se sbaglio?”

(Come dico ai miei figli) NESSUNO, ripeto, NESSUNO è nato maestro. Senza scomodare pittori, musicisti,… La scrittura di  I° elementare è la stessa di oggi? 🥰E in bicicletta? Siete saliti e avete fatto km e km senza faticare e senza cadere? 🥰Vi vedo che state sorridendo sotto i baffi!😘

Si prova e si riprova … scotto, bruciacciato, tagliato male, martellata in un dito, dipinto un fiore che … si è trasformato in “macchia mediterranea”, un punto catenella che magicamente è diventato punto zig zag, … NON IMPORTA.

(Soprattutto in queste giornate) Ci corre dietro qualcuno?

Usiamo BENE questo tempo.

Forza … al lavoro! Magari proviamo a fare qualcosa di diverso dal solito, per Meravigliarci ancora di più di noi stessi. Se ripetiamo sempre le stesse azioni, sì che parte la noia!

Io ho iniziato a far ginnastica … seguendo un Coach on line! Incredibile ma vero, almeno per me!😄Avevo la mia bella sequenza di piegamenti, tutta bella stampata, con dei bei disegnini, carini carini, che facevo quando volevo IO … e adesso ho trovato qualcuno “che mi da degli ordini”!!! 🥰

Oppure, il pomeriggio, con qualche lavoretto di ricamo, uncinetto,… fra le mani (non sia mai che la Beta non lavori!🤦‍♀️😉) … cuffie, telefonino e ascolto programmi vari, tra cui trasmissioni radiofoniche particolari, letture di Libri (come le mie adorate “Favole al telefono” di Gianni Rodari!😍) o qualche personaggio dello spettacolo che seguo sui Socials e che in queste giornate dedica del tempo per tenerci compagnia. Non l’avrei mai detto: Beta supertecnologica. 😬 Mai dire mai!😉

Non posso uscire di casa per correre? Va bene . Allora ho preso un piccolo sedile dalla soffitta e via a “salire le mie personali scale handmade”🥰!

Musica in sottofondo e, per allenare il cervello (devono lavorare solo il cuore e le gambe? Ma anche no!Tutti per uno uno per tutti!😄) dicevo, per allenare il cervello ogni dieci passi inizio con un piede diverso e conto da 1 a 100 e poi da 100 a 1 oppure da 2 a 200/da 3 a 300/da 4 a 400 per ripassare le tabelline!!! Devo trovare qualcosa … altrimenti non sono Beta!🤦‍♀️😉😂🤣

E poi tra qualche giorno vado a donare il sangue.

Perchè non esiste l’IO…esiste il NOI.

#IODONOSANGUE
La “Goccia del Dono”

Ci sono molte persone malate che hanno bisogno di NOI.

Ci sono molte persone che hanno un GRANDE cuore.💖 Che stanno lavorando per NOI.

RISPETTO e GRANDE CUORE

RICORDARE SEMPRE , mentre si è comodi sul divano a casa propria, di tutte le persone (negli ospedali in primis ) PRESENTI per combattere questo male, PRESENTI nelle strade per la nostra sicurezza, PRESENTI per aiutarci nelle nostre esigenze quotidiane.

Noi dobbiamo fare delle semplici cose come il rimanere a casa, lavarsi spesso le mani, uscire solo per necessità. Azioni che dobbiamo fare TUTTI, ripeto TUTTI.

BASTA fare i furbi. BASTA!

Basta UNO per inasprire i divieti, basta UNO per prolungare questo particolare periodo.

Sono stufa (anche qui!?!?) delle persone che dichiarano il falso. E’ un problema sanitario! Bisogna RISPETTARE le regole.Punto.

ABBRACCIO
Mi manca la Natura!

Ringraziare il Signore per le cose che abbiamo , perchè abbiamo TANTE cose.

Rileggendo l’articolo … le “cose” sono quelle materiali.

I contatti familiari! Quelli sì che mancano, eccome se mancano!

La tecnologia con le video telefonate, i messaggi, ci viene in aiuto ma … ci manca il contatto. Quando sarà tutto finito sarà meraviglioso l’abbraccio, la stretta di mano, gli applausi da fare INSIEME.

Girotondo

A differenza di altre calamità, questa è mondiale, DI TUTTI.

Ci mette TUTTI sullo stesso piano.

Quindi a maggior ragione, quando sarà finito (lo dico soprattutto ai giovani), quando ci si guarderà negli occhi, DOBBIAMO RICORDARE quello che abbiamo passato, per RISPETTO di chi non c’è più e perchè avremo FINALMENTE capito quello che, nella Vita, SERVE veramente!

Un abbraccione … di quelli miei, forti forti … vero sorelline?🥰

20140620_123437
N., Beta e E.

Mandi

Beta

P.S.  Quasi dimenticavo … fra una torta al cioccolato 😋e il rinvaso di un Platycerium  👏 … Buona lettura perchè leggere FA BENE e ci fa viaggiare in tanti posti! 😍

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

 

 

FRASE CRUCIVERBOSA – 4

139

Buongiorno tutto il giorno!

Tra un cruciverba e l’altro …

“IL SAPERE E LA RAGIONE PARLANO.

L’IGNORANZA E IL TORTO URLANO”

Arturo Graf

L’avete mai notato?

Soprattutto nei programmi tv, sui Socials, … si capisce subito vero chi ha ragione e chi ha torto?

Buon Sapere silenzioso!

montagna

 

A presto.👋👋

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

CONSIGLIO DI LETTURA – 13

139

Buongiorno cari amici lettori!

Mi ha dato il “LA” 🎶 per questa lettura Daniela, una delle amiche del web, leggendo un suo articolo.

Anzi, meglio dire … RI-lettura, dopo tanti anni, di ” Piccole Donne” e “Piccole Donne Crescono”.

PICCOLE DONNE

Io e le mie sorelle abbiamo ricevuto in dono questi libri e adesso, a distanza di quarant’anni, dopo aver tifato per Beth, Amy, Jo e Meg, mi ritrovo “seduta” accanto alla mamma.

Le mie sensazioni? Diverse.

Nuove sensazioni che mi si sono “appiccicate” al cuore! Magia della Lettura! 😍

In VERDE riscrivo qualche frase e in calce la commento.

Iniziamo? Buona lettura!

“Libro rilegato in rosso per Jo, verde per Meg, blu per Amy, cenere per Beth”

Una coincidenza? Non libri (di cui tutte noi tre sorelle siamo delle accanite “divoratrici” 🥰😋😍) … ma anni fa, come ho già raccontato in un precedente articolo, papà ci aveva regalato dei braccialetti: quello di E. era blu, quello di N. rosso ed il mio era verde … quello perso durante una mia biciclettata … mi fa male ancora a pensarci … spero sempre in un’anima buona che … “L’ho trovato iooo!”. Sognare-sperare che torni a casa, non costa nulla.

“E’ inutile lagnarsi: non si può avere sempre ciò che si vuole, sopportiamo dunque i nostri fardelli con filosofia ed andiamo avanti come fa la mammina.”

(dopo aver donato il pranzo ai poveri) “Ci rifaremo a pranzo” 

L’affetto scaccia sempre il timore e la gratitudine abbassa sempre l’orgoglio.

In questi anni lo ripeto spesso ai mei familiari e anche qui, in alcuni articoli .

#vederepositivosempre C’è sempre un lato positivo anche nei momenti meno lieti.

#insiemeèmeglio Fare le cose insieme. Lo spirito di gruppo. Sapere di avere alle spalle delle Belle persone. SEMPRE.

#sorrideresempre Essere generosi nel donare perchè Donare porta solo del Bene e tanti, tanti sorrisi.

#meravigliarsisempre delle piccole cose, anche le più banali, che poi tanto banali non sono.

occhiali

Come ho scritto all’inizio, mentre quarant’anni fa facevo il tifo per Beth, Jo, Amy e Meg (con i loro sogni, le passeggiate, le visite ai vicini di casa, le feste, i ricami, le letture, …) ora mi ritrovo “seduta” vicino alla mamma.

E’ passato un secolo, la Storia è cambiata ma “la Mamma (e le sue parole) … è sempre la Mamma”. 😍

Alcune frasi della signora March :

“Guardare gli altri, la loro vita e non lamentarsi, gioire di quello che si ha”.

 “Volevo che imparaste che la vita comoda consiste nel far con cura il proprio dovere.”

“Fate il vostro orario giornaliero in modo che la vostra giornata sia utile ed allo stesso tempo dilettevole e datemi la prova che capite il valore del tempo, impiegandolo utilmente. In questo modo troverete che la gioventù sarà bella, la vecchiaia porterà con sé pochi rimpianti e la vita intera sarà un vero successo nonostante la povertà”.

7-FAMIGLIA

“Una persona istruita ed educata si riconosce subito dal suo modo di fare e di parlare, e perciò non c’è bisogno di farne pompa”.

“Non state a disperarvi e a piangere quando sarò partita, e non crediate di trovar conforto nell’ozio o cercando di dimenticare. Continuate a lavorare come al solito, poiché il lavoro è il più gran conforto che possiate avere. Sperate e lavorate.

Sapeva che l’esperienza è un’ottima maestra.

Essere persone civili, educate, rispettose.

Essere contenti di quello che si ha.

Provare sempre, FARE! Capiterà di sbagliare, ci si dispera un attimo e poi via a PROVARE di NUOVO, ricordando gli errori precedenti. La famosa “ESPERIENZA”, non solo manuale ma anche relazionale, sociale, civile.

E poi …

(nella notte) … una figura silenziosa passò da un letto all’altro (…) guardando lungamente e con amore ciascun volto caro, baciandoli con labbra che silenziosamente benedivano e pregando con quel fervore che conoscono solo le madri.

E’ vero mamma March! L’ultima occhiata, l’ultimo pensiero, l’ultima carezza, prima di dormire, è per loro. Sempre.

Quel giorno le aveva (a Meg) rivolte parecchie occhiate inquiete ed indagatrici: gli occhi di una madre fanno presto a scorgere qualunque cambiamento nel volto dei figli.

Il super-potere delle mamme di guardare per un nano-secondo gli occhi e poi dare subito la diagnosi o capire cosa frulla nella loro testa?🤩

E quello di “vedere” attraverso i muri ? 🤩

“Ma mamma come faiiiii? ” mi dicono! 🥰

cuore

“Le ragazze mettevano a profitto la loro immaginazione, e, la necessità essendo madre dell’invenzione, facevano da sé tutto quello che loro occorreva”

Condivido. “Beta ti può servire?” ormai è una frase ricorrente in casa … 😄

(…)Vi sono molte Beths nel  mondo, timide e tranquille, che restano nascoste nel loro cantuccio, finché non suola l’ora del bisogno; (…) che vivono esclusivamente per gli altri, dimenticando se stesse e lo fanno in modo così dolce e così quieto.

Sperimentare sempre! Creare, essere felice di aver realizzato con le proprie mani un oggetto … per poi donarlo … e ricevere un sorriso.

E’ nella mia natura, vedo una cosa e la desidero creata per gli altri. Se poi gli “Altri” sono Bambini, allora, per i loro sorrisi, zia Beta c’è sempre. 🥰

1-FAMIGLIA

… (Amy) la “piccola Raffaello”

Amo l’Arte! Meravigliose sensazioni nell’osservare un dipinto, una statua, un affresco, …

Musei
Quella a sinistra non è un “Profilo di Donna” … è mia sorella! Magia del Sole! 😀

… Soltanto Beth era capace di suonare sul vecchio pianoforte …

…(Beth) amava tanto la musica, studiava con tardo ardore e suonava per ore intere e così diligentemente su quel vecchio piano …

Questa è una nota dolente! 😉 Nel vero senso della parola perchè le note non le so leggere. 😂 Quando ascolto soprattutto i pianisti … mi incanto … la destrezza delle loro mani … mi incanto e mi dispiaccio perchè non so suonare.

“Beta, vedere positivoooo!” … eh già! Sono fortunata a poter ascoltare dal vivo (o in tv) bravi orchestrali e talentuosi musicisti. 👏👏👏

“Concerti del Risveglio”

Questo (del non saper suonare) è un mio cruccio 😁 e questo qui sotto … un mio sogno.

(Desiderio di JO) (…) Una casa grande con giardino per una scuola per ragazzi (…) Studiare e poi in giardino e nel frutteto (…)“Un lavoro utile alla salute, non è vero?”

bimbo bimba

 

E volete che finisca l’articolo senza qualcosa che mi abbia incuriositooo? Giammai!😂🤣😂

Ho trovato il nuovo (almeno per me) termine:SCILINGUAGNOLO”  il cui significato fig. è PARLANTINA.

Rileggendo il testo … oggi vi ho “scilinguagnolato” 😉 abbastanza. 🤦‍♀️

bucanevi

Buona giornata!

Grazie a Daniela, la #mianipotinadelweb 😘 . Per l’idea manuale a tema “Piccole Donne” ci sto lavorando … aspetta e vedrai. 😍

E a tutti voi … Buona lettura! 📚📚📚

Beta

P.S. Avevo “appuntato” anche il n. della pagina da cui ho tratto le varie frasi ma poi mi sono accorta 🤔😬che queste edizioni sono un pò datate e allora le ho rimosse. Buona ricerca miei cari i miei Sherlock Holmes/Agatha Christie/Hercule Poirot/Nero Wolfe/miss Marple/… fate vobis!

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Libro “PICCOLE DONNE” di L.M.Alcott – ed.GIUNTI MARZOCCO – Gennaio 1970

Libro “LE PICCOLE DONNE CRESCONO” di L.M.Alcott – AMZ editrice – Aprile 1973

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

UNA CAMMINATA A … PAULARO – 18

135

Buongiorno tutto il giorno!

Nell’ultimo articolo vi ho fatto sorridere con un video familiare durante una escursione in montagna.

Allora ho pensato di parlarvene più in particolare.

Il percorso è lungo la Forra del Torrente Chiarsò  a nord di Paularo (Udine).

Si parte dalla frazione di Villamezzo,  sul sent.n.456 fino al primo tornante per poi, attraverso una strada bianca, andare verso il Rio Ruat .

RIO

Curiosità: la pianta in primo piano è l’ IMPATIENS GLANFULIFERA nome volgare “Non mi toccare” perchè le sue capsule appena vengono toccate scattano all’indietro rilasciando i semi.

In Gran Bretagna viene chiamata “Elmetto da poliziotto” data la somiglianza di parte del suo fiore rosa al copricapo anglosassone.

Alcune delle varietà vengono usate nei paesi asiatici per tingere di giallo e di rosso la seta e la lana.

E’ uno dei miei ricordi di bambina nelle escursioni con papà.

Mi “immergevo” completamente tra i suoi steli, alti fino a due metri! 🥰

Ritornando sui nostri passi … lungo il tratto che costeggia il Rio Ruat iniziano le prime sorprese 😍 geologiche!

ABBRACCIO 1
Abbraccione!

Questa roccia rossa è l’Arenaria di Val Gardena .

Depositi spessi dai 40 m. ai 200 m. formati in alcuni milioni di anni durante il Permiano (260 mln. di anni fa), ultimo periodo dell’Era Paleozoica, prima dei Dinosauri per intenderci.

Strati di Pianure alluvionali, fanghi, alternati a Depositi marini, il tutto sollevato, nel corso di anni, dall’azione di spinta delle placche terrestri durante l’Orogenesi / Origine delle Montagne.

Come sempre ho gli occhi fuori dalle orbite😍  quando scrivo, leggo, di “milioni di anni fa” … come con le stelle e/o galassie lontane “anni luce” … a pensarci … brividi! 🥰

orme

Lasciato (a malincuore 😂😉) il Rio Ruat,  inizia il sentiero CAI n.442, immerso in ricchi boschi di Conifere.

BOSCO

Uno spettacolo della Natura! In questo stretto spazio, dove le pareti della forra quasi si toccano, loro, gli alberi, si innalzano sempre più in alto!

E’ una gara per arrivare primi a toccare il cielo!

ALTEZZA

Questa foto l’ho scattata lungo il sentiero, al rientro.

Foto “in diagonale” per far notare quanto siano alti rispetto a quell’omino a destra, piccino piccio’… 😉

FORRA

Lungo la prima parte del percorso si è immersi nel bosco, ma la “voce” del Torrente Chiarsò si fa sentire e ci tiene compagnia.

Dopo una breve discesa si arriva al Ponte Fuset da dove ha inizio il percorso ad anello della Forra “LAS CALAS”.

—————————————-

ATTENZIONE! Sulla cartina topografica il sentiero nella Forra è segnato con

puntini rossi . . . . . . . . . 

TRATTO DIFFICILE CON SEGNAVIA (PER ESPERTI)

Consiglio di verificare sempre l’agibilità del percorso prima di partire dato la sua particolarità e  Massima attenzione!!!  Grazie.

—————————————-

L’acqua è l’elemento predominante, la cui forza ha plasmato le diverse rocce.

FORRA 13

Rocce modellate , tagliate, “come l’unghiata di una gigantesca tigre dai denti a sciabola” (dal libro “LE ALPI CARNICHE”v. fondo pagina) …

FORRA 12

… rocce erose dall’azione dell’acqua, magari con l’aiuto dei sassi (marmitte), di diversa grandezza e colore … spettacolo puro! 😍…

FORZA 7

… notando i diversi livelli nei tempi di “piena” e di “magra” della Forra.

E qui, parlando di “piene”…

A monte, poco prima dei tornati stradali verso Casera Ramaz, si costruiva una diga per la “raccolta” del legname proveniente dai boschi limitrofi.

TABELLA

Grazie alla forza dell’acqua prodotta dalla rottura della “STUA”/Diga, il legname veniva “scaricato” a valle, verso il paese. Ma se qualche tronco si incastrava nella stretta e profonda forra, ecco che intervenivano gli uomini con lunghi bastoni (v.tabella del Comune).

Mentre cammino, un pensiero lo dedico a questa gente.

Dal sentiero, con MOLTA attenzione, merita osservare la destra idrografica del Torrente …

SENTIERO

… con fittissimi strati “marini” , antiche pieghe e ancora “colorate” rocce …

ROCCE 7

… in poche centinaia di metri c’è una varietà geologica unica.

Ad ogni passo sono estasiata da questa meraviglia della Natura, fino a quando, terminata la Forra, si inizia a salire sempre in mezzo al bosco, fino all’imbocco con la strada che da Paularo porta al Passo Cason di Lanza.

Dopo qualche metro, verso sud, si ridiscende lungo il sentiero CAI n.442 .

ALTEZZA
Il tratto di sentiero della foto “sbilenca” 😉

Curiosità geologica: scendendo, a sinistra del sentiero, si nota una grande parete bianca e strati rocciosi che fanno capolino tra le foglie!😍 Sono depositi marini, roccia calcarea di 350 mln. di anni fa!

Passo dopo passo, tornante dopo tornante, si ritorna al Ponte Fuset.

Un ultimo sguardo alla Forra e si riprende il sentiero dell’andata, fino al Rio Ruat rientrando a Villamezzo (vi spiega meglio la cartina topografica 😁).

ARRIVO

Dopo la “Voce” dell’acqua, la “Storia” delle rocce … ci accoglie il giallo del fieno profumato, il verde dei prati colorati e uno spettacolare panorama verso il Gruppo del Monte Sernio! 😍

Mentre durante l’escursione ho notato …

GENZIANA asclepiadea

… bellissimi esemplari di “GENZIANA ASCLEPADEA” – Asclepiade – “zampilli” di fiori blu intenso che colorano il sottobosco!😍 …e poi …

BUBBOLA LACERATA

… un esemplare molto grande di “MACROLEPIOTA PROCERA“-Ombrellone o Mazza di Tamburo: quando è ancora chiuso sembra veramente una mazza per il tamburo!😍 …

RANA DALMATINA

… e poi un piccolissimo anfibio : la “RANA DALMATINA” – RANA AGILE – dalle luuuunghe e agili zampe! 😍 Questa piccolina fa salti di 2 metri !

Una curiosità: lo sapete che la pupilla degli Anfibi è diversa da specie a specie ?

Il Rospo Comune ha una pupilla a forma di 🪁 (rombo con senso orizzontale) , quella della Rana di 👁‍🗨 (nuvoletta dei fumetti) , quella del Pelobate o Rospo Bruno di 🩸(goccia allungata) , quella dell’Alite o Rospo Ostetrico di 🪁 (rombo con verso verticale) e quella dell’Ululone di 🖤(cuore)… la più romantica!😍

… e per finire un abbraccio a due meravigliosi Giganti del Bosco … chissà quante storie di Vita hanno visto!

A presto cari miei vecchi amici Alberi. A presto perchè lassù, a monte, mi aspettano  pieghe orogenetiche particolari e rocce rosse del periodo Ordoviciano, sabbie e fanghi contenenti i macro-fossili più antichi di tutta la Penisola Italiana , di 460 mln. di anni faaaaa!!!😍😍😍

A voi miei cari (e pazienti lettori) … Buona e attenta (in tutti i sensi!) camminata! 😘

Beta

P.S. Sono a disposizione per correggere i nomi indicati di fiori, funghi, animali … non sono un’esperta, mi informo sui libri … se ho sbagliato “Mi corriggerete” come diceva il nostro grande Papa Wojtyla. Grazie.😘

Ah! Dimenticavo … il luogo del ruzzolone è sulla sponda sinistra del Rio Ruat (vedi prima foto – quella dei fiori) … poco male, sarei caduta in acqua e, conoscendomi, anzichè pensare ad eventuali contusioni, mi sarei messa a raccogliere e/o fotografare sassi, rocce,…🤦‍♀️Santa Pazienza!😂🤣😂🤣😃 #sorrideresempre!

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Cartina n.09 ALPI CARNICHE CARNIA CENTRALE 1:25000 Editrice TABACCO

“GEOSITI DEL FVG” Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Libro “LE ALPI CARNICHE Uno scrigno geologico”a cura di Giuseppe Muscio e Corrado Venturini – Comune di Udine- Museo di Storia Naturale – Marzo 2012

Libro ” DENTRO LE ALPI CARNICHE-la Geologia vista da lontano” a cura di Giuseppe Muscio- Museo Friulano di Storia Naturale – Maggio 2019

Libro “GUIDA PRATICA AI FIORI SPONTANEI IN ITALIA” ed. Selezione dal Reader’s Digest – Gennaio 1989

Libro “GUIDA PRATICA AI FUNGHI IN ITALIA” ed. Selezione dal Reader’s Digest – Gennaio 1989

Libro “COME RICONOSCERE ERBE E FIORI” di Paola Lanzara – Fabbri Editori – 1980

Libro “FIORI E GIARDINO” vol.1- LE GARZANTINE – La grande Enciclopedia Tematica – Garzanti Libri SPA – ed.2005

Libro “ANIMALI – GRANDE ENCICLOPEDIA PER RAGAZZI”vol.1- ed.spec. per “la Repubblica”-2005

Libro “GLI ANFIBI”N.58-I TACCUINI DI AIRONE- ed.Giorgio Mondadori SpA-Dicembre 1984

Libro “FLORA e FAUNA DELLE ALPI” di T.Schauer e C.Caspari – Oscar Illustrati Mondadori – Aprile 1987

Libro “DIARIO DELLA NATURA”di Francesco Petretti – ed. EDAGRICOLE – 1998

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

FRASE CRUCIVERBOSA – 3

142

Buongiorno tutto il giorno! 😃

Terzo appuntamento con le frasi cruciverbose.

________________

“UN SORRISO COSTA MENO DELL’ELETTRICITA’

MA DONA MOLTA PIU’ LUCE”

Abbè Pierre

________________

Sorridere sempre!

Vedere il lato positivo in ogni cosa, in ogni gesto, in ogni situazione che viviamo.

Non significa “essere leggeri”, anzi … ci dà la forza di affrontare la Vita, di fare un passo in più in maniera più decisa, di camminare con uno zaino colmo di serenità, …  in compagnia di (tante) persone che ci vogliono bene.🥰

Una stretta di mano, un’occhiata senza dire una parola (sono quelle che mi sorprendono sempre, più forti di mille parole), un pensiero scritto (arrivato anche via web da voi che mi leggete 😘), … la “Luce” della frase.

Vi lascio con questo video familiare.

Io, sempre dietro, sempre con la macchina fotografica accesa 🥰 , sempre guardardo a destra, a sinistra, sempre … che io sia a piedi, in bici o  in macchina … sempre.

Come si fa a non fermarsi a osservare le meraviglie della Naturaaa!!! 😍

In questo caso ho trovato strati e strati di roccia, un libro geologico, ecco …

rocceeeee
uno dei tanti!

… aspetta … forse è meglio se lo fotografo da questa parte … aspetta … torno indietrrrr … 🤦‍♀️

… una “mano ramata” 😉 mi ha preso, altrimenti sarei ruzzolata un pò più sotto! 🤣😂🤣😂

Buona visione e … Sorridere sempre alla Vita!😘

Mandi mandi

Beta

Dimenticavoooo una foto con le mie amate Rocceeee!!! 😍🤦‍♀️

FOSSILI
🎶 Nuotar in mezzo al mar  🎶

__________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate. E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

BISCOTTI di VALE

134

Buongiorno tutto il giorno.

Una delle mie “ amiche del web ” ha pubblicato una bell’articolo  fai da te sugli stampi per biscotti e …

… su un mattarello davvero speciale!

Lo cercavo da tempo fino a quando Valentina ha consigliato …

Valentina Scuteri e COCORO HOME

… il MATTARELLO DEL BOSCO!

Gufo, cerbiatto, volpe, scoiattolo, riccio, cinghiale … sono diventati miei amici.

Navigando nel  sito   ce ne sono altri molto graziosi, con disegni giusti giusti per la Beta 😉 🙂 … la bicicletta, il miele, il motivo  pied de poule, l’Alceeeee, …  😍😍

Intanto con il “Bosco” ho preparato dei biscotti per la colazione.

Sfogliando una rivista, ho provato la ricetta dei “Biscotti della Nonna”.

Ingredienti:

3 uova

150 gr di zucchero

125 gr di burro ammorbidito

un pizzico di sale

50 ml di latte

1 bustina di lievito per dolci

500 gr di farina 00 *

(* questa volta ho utilizzato 100 gr di farina integrale e 400 gr di farina 00)

Non serve il mixer, gli ingredienti si impastano bene a mano.

Come sempre largo … ai gusti! Cambiare il tipo di farina … al posto del limone usare l’arancia … aggiungere un pò di cacao per biscotti multi-color  … oppure delle noci e/o nocciole tritate … polvere di profumata cannella … largo alla fantasia!👍

A riposo in frigorifero per una mezz’ora e poi in forno a 180°  per 15/20 minuti … quando si sente il profumo, sono prontiiii! 👌

BISCOTTI della NONNA
i BISCOTTI di VALE

L’articolo è corredato da una conversazione tra nonna e nipote sull’Arte del Cucinare … e non solo!

“Margherita, la vita è come i dolci. Puoi avere tutti gli ingredienti e le istruzioni della ricetta, ma non basta perchè siano buoni”

“Cioè ?(…) Cosa avevi sbagliato?”

“Niente”

“Come niente”

“Nella procedura niente” (…) “Non ci avevo messo il cuore” (…)

“Se non ci metti u sangu e u cori nelle cose che hai di fronte, la vita non riesce. Devi amare quello che fai. Ogni dolce ha la sua storia: la persona per cui la prepari, i sentimenti che provi mentre lo prepari … ogni cosa entra nelle mani e mentre impasti pensi con le mani, ami con le mani e crei con le mani. (…)

Margherita ascoltava la sapienza della madre di sua madre.

Nonna Teresa era sicura che non bastasse conoscere le cose per riuscirre a farle, bisogna invece sapere chi è e chi si ama. 

cuocetta
La mia cuochetta! 🥰

Grazie Valentina.😘

Buona colazione e buon 💖 in Cucina e non solo! 😃

Alla prossima ricetta!👋👋

Beta

P.S.: Variante in corso d’opera!👩‍🍳Ieri sfornati biscotti con 1/2 farina integrale, 1/4 farina di riso e 1/4 farina 00 e al posto del burro ho usato l’olio di semi di girasole. Ottimi!😍

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Rivista “A TAVOLA”  n.2- febbraio 2014 – Milano – Ho visto che esiste anche sul web … ma io preferisco la carta!

Sito dell’autrice Loredana Carrieri

Libro “COSE CHE NESSUNO SA” di Alessandro D’Avenia – ed.Mondadori-Milano 2011

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

 

 

UNA CAMMINATA A … DOGNA! – 17

135

Buongiorno!
Giornata serena per una bella (e ricca di sorprese 🙂 ) camminata in montagna.

Siamo in Val Dogna, sotto l’occhio vigile di Sua Maestà il Montasio, una delle montagne del Grande Alpinismo.

MONTASIO

Lasciata la macchina in località Chiout, vicino ai piloni della teleferica , ci si incammina lungo il sentiero 601, all’ombra di un giovane bosco.

STRADA

All’arrivo alla Malga, il panorama è meraviglioso. Silenzio intorno, silenzio nell’anima. Non servono parole. Si guarda e si ringrazia il Cielo per questa Meraviglia.

PANORAMA

La Montagna per me è SILENZIO. Parla il paesaggio. Punto.

Il rumore lo deve fare solo la nostra mente, con i ricordi, le immagini, le testimonianze delle persone che hanno vissuto tra questi luoghi,…

“Parole” che affiorano nella nostra memoria. Il resto è SILENZIO.

2 Monte Canin
Come guardando il Gruppo di Canin!

Poco prima di scorgere la Malga, ci si trova ad un bivio. Alla propria destra parte il Sentiero “Battaglione Gemona”  ripristinato nel 1989 per il 40° della Brigata Alpina “JULIA”, ricco di testimonianze militari.

Significa pensare a chi ha difeso cent’anni fa la nostra Patria … in Rispettoso SILENZIO.

Qui era segnato il confine tra Italia ed Austria. Ascoltate cosa dice, in questo bellissimo video, lo storico Davide Tonazzi sulla Val Dogna durante la Grande Guerra.

CARTELLO

Nota personale: guardando la tabella … un tuffo al cuore. Leggo “ANA ZUGLIANO”(è una frazione del Comune di Pozzuolo del Friuli-Ud) … paese che conosco molto bene … vado più vicino … nell’angolino vedo la firma di papà … sbam … colpita ed affondata.

Chi si ricordava che aveva intagliato con le sue sante mani (anche) questa tabella! Orgogliosa di lui. Sempre.

Mentre scrivo questo articolo ascolto il cd dei ColdPlay … parte la canzone “WHEN I NEED A FRIEND”  sembra … ripeto sembra,  un coro dei miei amati Alpini.

Meraviglia del caso 🙂 Ciao papà.

Beta63
In braccio a te … Contenta della Vita!

Ma torniamo sulla retta via! 🙂

Rientrando alla macchina un signore del posto ci ha parlato delle varie frazioni della Valle, del duro lavoro nei prati (ecco perchè i boschi erano “giovani”!), del freddo, del progressivo abbandono degli abitanti  verso la “ricca” pianura … ricchezze di Memoria. Ha terminato con il dirci che questa casa (ora ristrutturata e adibita ad abitazione privata) una volta era …

MEMORIA

… a sinistra la Scuola e a destra la Chiesetta! Si può notare questa “divisione” guardando il filmato del paese sul sito che ho segnalato (cliccare sulla parola rossa “Chiout” ad inizio articolo).

Luoghi di Memoria … lungo i sentieri ma anche lungo la strada.

Per non dimenticare …

STORIA

 

STRADA VECCHIA

Leggendo i libri, scopro una piccola curiosità etimologica: la Casera Saline, sull’altro versante della vallata, prende il nome dal fatto che veniva sparso sui prati del sale per attirare i camosci.

E poi … non poteva mancare la mia amata Geologia!

Guardarsi intorno e vedere strati e strati di antiche “lagune” …

ONDE
Grado

… strati verticali …

VERTICALITA'

… orizzontali …

VALLATA

… movimenti delle placche …

TETTONICA

… forze sovrumane, azioni naturali di milioni di anni! Adoro! 🙂

E qui, in queste antiche spiagge gironzolava … una bella storia per i miei amati bimbi! 🙂

bimbo bimba

Tanto tempo fa, precisamente nel Triassico (230 milioni di anni fa!) su questa “spiaggia” passeggiava bel bello un Coccodrillo, o meglio un FITOSAURO, amico dei grandi dinosauri.

SPIAGGIA ANTICA
antica “Spiaggia”

L’amico Fitosauro, girovagando in su e in giù per la nostra Regione, ha conosciuto molti amici.

E’ stato ad Osoppo, a Preone, a Duino, a Claut, … è un buon camminatore! 🙂

Quando ri-passerò per Dogna,lo vado a trovare! 🙂

Caro Bimbo, in spiaggia, scava una buca, metti i piedini dentro e lascia una bella impronta. Copri bene bene e … aspetta. Fra qualche anno, chissà, per magia di Madre Natura, le impronte si saranno trasformate in bellissime e uniche Pietre Fossili! 🙂

orme
Impronte Fossili di zia Beta! 😉

E gli amici alberi? Vediamo un pò … lungo il sentiero mi ha colpito un faggio, “diramato” in più tronchi … se si guarda bene dal secondo tronco partono delle ramificazioni che abbracciano quello più “giovane”.

Come se volesse dire “Non preoccuparti, ti tengo io, non cadi”.

ALBERO
La Famiglia Faggio

E poi … e poi ci sono gli amici speciali del precedente articolo . Li avete conosciuti?Buona avventura bimbi e …

… buona camminata a tutti! 🙂

Mandi

Beta

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Cara Topografica n.18 “ALPI CARNICHE ORIENTALI – CANAL DEL FERRO” Tabacco Editrice

Pubblicazione “FRADIS CUINTRI- Percorsi militari e civile della Grande Guerra” edita dalla Provincia di Udine per il Centenario della Grande Guerra

Libro “LA GRANDE GUERRA – STORIA ED ITINERARI NELLE LOCALITà DELLA GRANDE GUERRA-ALPI CARNICHE ORIENTALI” – di Walther Schaumann – Ghedina&Tassotti Editori-Maggio 1988

Pubblicazione “GUIDA AL MUSEO”-Museo Geologico di Ampezzo– Comunità Montana della Carnia-1997

Pubblicazione ” I PERCORSI DELLA GRANDE GUERRA tra itinerari, musei e parchi tematici” edito da TURISMOFVG .

Libro “GUIDA DELLA CARNIA E DEL CANAL DEL FERRO” di Giovanni Marinelli 1924-925 -Libreria Editrice AQUILEIA

Libro “VAL CANALE” vol.VII – GUIDA DEL FRIULI – ed.Società Alpina Friulana-1991

Libretto “CANIN,MONTASIO e dintorni”-Comunità Montana Canal del Ferro-Val Canale-Soc.Coop.LA CHIUSA-2°ed.-1990

Libro “DINOSAURI” Collana Pillole di Scienza-Libro di Ricerche-di Enrico Valenza- Demetra Editore-Aprile 2000

Libro “I DINOSAURI E LA PREISTORIA” vol.11-Enciclopedia dei Ragazzi – Rizzoli Junior-RCS -2006

Libro “DINOSAURS – Il mondo dei Dinosauri” – curatore Giuseppe Muscio -ed.1991

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

INVOLTINI … FILLOSI

134

Buongiorno tutto il giorno!

Per la rubrica “OGGI CUCINO UN BLOG – 29 “ vado a cucinare in quel di Milano! 🙂

Tempo fa ho trovato la ricetta giusta per la Pasta Fillo!

Seguendo i vari passaggi dettati da Jessica sono riuscita (anch’io! 🙂 ) a prepararla.

Giuste le dosi indicate per gli ingredienti che sono farina e acqua!

Si amalgamano subito molto bene, formando un bel panetto.

PASTA FILLO

E anche la “stiratura” è molto semplice, senza l’aggiunta di altra farina.

Per ottenere dei fogli sottili sottili ed omogenei preferisco usare la macchina per la pasta (fino all’ultima misura di spessore) al posto del mattarello.

Mentre giro la manovella mi stupisco sempre del fatto che la pasta non si attacca ai rulli! Davvero PER-FET-TA! 🙂

E poi via con la farcitura!

Questa volta ho preparato dei rotolini con all’interno:

– dei pezzetti di formaggio

– del formaggio stravecchio grattugiato

– della mozzarella a dadini con rucola .

In forno a 180° per 15-20′ c.

INVOLTINI FILLOSI
Interno … a sorpresa!

Musichetta in sottofondo:

In cucina la Beta “Rotola…rotola…rotola…dalla gioia! 🙂 ”

E anche questa è fatta! Grazie Jessica.

Buon appetito!

Mandi mandi!

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

STORIE UN PO’ COSI’…di UDINE – 21

140

Ciao Bimba, ciao Bimbo!

Nelle mie camminate in montagna mi piace osservare le rocce e poi raccogliere un sassolino da portare a casa. Ne ho raccolti tanti, uno diverso dall’altro, per forma, per colore … quanto è bella la Natura!

Anche i nostri amici Leoni ne hanno raccolti tanti. Li vuoi vedere? Lascio la parola all’Angelo del Castello di Udine e … buona raccolt…scusa 😉 … buona lettura!

________________________________________________________

Buongiorno Manu!

“Buongiorno Angelo. Oggi non sono venuto a trovarti in Castello perchè sto terminando questo puzzle. Ti piace? L’ho scelto perchè è pieno di libri … che adoro tanto tanto!”

PUZZLE LIBRI
Che bello! Bravo! 🙂

“Lo so caro Manu. Sei come il Leone qua vicino a me, sopra l’arco, che legge tanti libri, “tuffandosi” in mille avventure ed è sempre contento.

4 leone

I suoi occhi sono talmente felici che brillano! Pensa che brillano così tanto di notte che illuminano le pagine che sta leggendo. 🙂

“E gli altri Leoni in Piazza Libertà?”

castello

“Bhè a pensarci bene, costruiscono anche loro dei puzzles, ma sono dei puzzles particolari 😉 Li vuoi vedere? Inforca la tua bici e partiamo! 🙂

_____________________________________________________

Andando a giocare con l’amico  Leone di Spilimbergo, attraversano sempre il grande Fiume Tagliamento e …

TAGLIAMENTO

e … passa una volta, passa un’altra … hanno iniziato a raccogliere qualche bel sasso.

Sasso più sasso, ne hanno raccolto talmente tanti , ma talmente tanti …

SASSI

… che hanno deciso di farne dei puzzles molto particolari, qua e là! 🙂 

Caro Manu, in bicicletta mentre attraversi i paesi friulani potrai vederne mooolti di questi sassi, lungo i recinti dei giardini, sui muri delle case … il bello è che (come i veri puzzles) sono uno diverso dall’altro.

Con i sassi tutti dello stesso colore e/o  misura, a file alternate sasso/mattone, a righe fini fini, oppure alla rinfusa,  insomma … largo alla fantasia!!! 🙂

Devo dire che i Leoni sono stati veramente bravi.

Sai che i puzzle-sassi li puoi trovare anche a Udine? Basta guardare bene bene in mezzo alle viette, tra un palazzo e l’altro!

Buona ricerca Manu e ricordati di portare la macchina fotografica così alla parete della tua cameretta appenderai il tuo puzzle con i libri e quello creato incollando, una vicina all’altra, le foto dei sassi…come questo che mi hanno regalo gli amici Leoni.

“Bella idea amico Angelo! Grazie! 🙂

“Grazie a te Manu, buona giornata e … alla prossima avventura!”

_____________________________________________________

Mi è proprio piaciuta questa storia!

Cosa mi chiedi Bimbo? Se ho fatto anch’io qualche puzzle con i sassolini?

Ma cerrrrto che si! 🙂 Li ho incollati su un piatto, come centro-tavola.

67

Non sul muro come gli amici Leoni altrimenti la mia mamma mi correva dietrooooooo! 🙂 🙂 🙂

Hai fatto un sorriso? Bene.

Baci Baci

zia Beta

_____________________________________________________

P.S. cliccando sulle parole blu entrerai in una delle storie pubblicate. L’elenco completo lo trovi nella Barra Laterale alla voce “IL LIBRO…dei BAMBINI”.

_____________________________________________________

Per saperne di più:

Libro “CLAPS.ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTA’ DEI SASSI” Progetto CLAPS- Comune di Sedegliano, Dignano, Flaibano e Mereto di Tomba – autore dottor Davide Lorigliola -Reana del Rojale – 2006

Libro  “TILIMENT TAGLIAMENTO FOTOGRAFIE PER UN FIUME” a cura di Gianfranco Ellero – Arti Grafiche Friulane – 1989

Libro “LE ACQUE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA – Inquadramento idrologico” di Mario Martinis – Edizioni RIBIS – 2019

Puzzle “LIBRERIA BIZZARRA”

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

FRASE CRUCIVERBOSA – 2

142

Buongiorno.

Eccoci al secondo appuntamento con le “Frasi Cruciverbose”

________________

IL MODO MIGLIORE PER COMPRENDERE IL NOSTRO PROSSIMO, E’ IMPARARE A COMPRENDERE NOI STESSI

di B. GIANFRANCHI

________________

Prima guardiamoci dentro, magari immedesimandoci nella situazione e poi possiamo … prendere la parola.

Uno sguardo, un sorriso, un abbraccio quanto ci fa BENE? Ecco, ricordiamolo.

Donarlo al Prossimo, è ancora più bello.

sii

Buona Vita!

Mandi mandi

Beta

__________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.