Un pesce di nome MARCO POLO

Buongiorno.

Rimango sempre estasiata dalla bellezza della Terra!😍📸😍📸 Anche troppo!

Vi ricordate cosa mi è successo durante una delle mie camminate? Beta guarda il sentierooooo dove cammini!🤣😂🤣😂

E leggi di quà, leggi di là,…scopro che a Cazzaso, in Carnia, una delle località della mia infanzia, il geologo Michele Gortani all’inizio del 1900 ha trovato il fossile di un pesce particolare, senza squame.😍

Dopo un secolo gli è stato dato il nome di Marcopoloichthys faccii , il nome del grande Mercante e Viaggiatore veneziano perchè altri esemplari sono stati trovati in Cina.

Impressionante la Storia della Terra, la Tettonica ! 🥰

Dal libro di Giovanni Marinelli leggo …

“… sopra tutto nei dintorni di Cazzaso sono frequenti i fossili marini (conchiglie di molluschi e anche avanzi di pesce) dei periodo Raibliano (Triassico Superiore)…”

Cavasso Nuovo dai prati degli Stavoli Pra Mare

Foto scattata anni fa percorrendo i sentieri n.32 (Troi da Maine- da Casanova Florencis a Cazzaso) ed il n.35 (da Cazzaso Nuovo a Terzo), ripristinati dal CAI di Tolmezzo. Ritornerò, guardando ancora con più interesse, pensando che si sta guardando un antico Mare.🥰

Grazie Michele Gortani 👍studioso del Paleozoico carnico e (tra le tante sue cariche) fondatore del Museo delle Arti e Tradizioni Popolari di Tolmezzo, a me molto caro perchè (taanti anni fa 😊)è stata la mia prima visita museale.

Mentre scrivo, penso ad un altro geologo friulano, Ardito Desio che in bicicletta partiva da Udine fino a Sella Nevea e poi su a piedi, per studiare le rocce del Monte Canin.

“Naufragar me dolce in questo mare”

Buone cammiante! Anche “il dietro casa” di questo periodo permette di scoprire cose belle ed interessanti, basta avere uno zaino pieno di curiosità … e memoria sul pc per scaricare PDF, foto, PDF, foto, PDF,…!🤣😍🥰😄

#SORRIDEREFABENE #VEDEREILLATOPOSITIVODELLECOSE !

Un abbraccio dalla vostra #curiosacomeunascimmia

Beta

_____________________________________________________

Per saperne di più: #nonsifiniscemaidiimparare

articolo “IL PESCE DI MARCO POLO…UN MISTERO SVELATO DOPO CENT’ANNI” di Giuseppe Muscio

“DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO” a cura di Gianni Nazzi – ed.RIBIS – 1997

“GUIDA DELLA CARNIA E DEL CANAL DEL FERRO”di Giovanni Marinelli -S.A.F.- Libreria Ed.Aquileia 1924-1925

“SULLE VIE DELLA SETE DEI GHIACCIA E DELL’ORO” di Ardito Desio-ed.IST.GEOGRAFICO DE AGOSTINI -1987

“LE MIE PRIME SCALATE ALPINISTICHE GIOVANILI” di Ardito Desio- Memorie estratte da “IN ALTO” pubblicazione della S.A.F.- Società Alpina Friulana –

“DA 200 A 2000 METRI con il CAI di Tolmezzo”-Andrea Moro Editore -ed.2017

Cartina n.13 PREALPI CARNICHE VAL TAGLIAMENTO – – scala 1:25000 Editrice TABACCO

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli non sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

Inoltre, è possibile iscriversi alla newletter per non perdere gli articoli.

GOMITOLI di LANA

Buongiorno!

Gomitoli di lana, mi trovo con tanti gomitoli di lana …

Ogni gomitolo è una storia.

E’ la storia di mamma Iris magliaia … in piedi, davanti alla macchina, un’occhiata al quaderno dove ha annotato le misure, il metro intorno al collo, la mano sulla manopola e via che si parte … avanti ed indietro, avanti ed indietro … il rumore degli aghi ha accompagnato i miei pomeriggi di studio … avanti ed indietro … i pesi, le barre di inizio lavoro, l’odore di olio per far scorrere bene i meccanismi … avanti ed indietro … pausa … cambio della bobina con la lana di un altro colore e via … avanti ed indietro … il “contagiri” che (ogni tanto) qualche piccola manina 😉toccava “clic, clic,clic” “Elisabetta non toccare, che si rovina”, come dire “RISPETTO dell’oggetto, RISPETTO del lavoro di una persona”, uno degli insegnamenti di mamma e papà.

E poi la sera, dopo cena, mamma seduta in cucina … profumo di legna nella stufa, profumo di ferro da stiro, per permettere ai vari pezzi del maglione di essere più “comodamente” cuciti insieme … il dolce suono dell’ago che batte sul ditale … tic tic … una borsa piena di gomitoli, “avanzi” di altri lavori, non si spreca, può tornare utile, per un rammendo, per un paio di caldi calzettoni “da lavoro” per papà …

E gli ultimi suoi gomitoli sono arrivati a casa mia … sono la sorella fai-da-te!😍

Ed all’insegna del #nonsipreca #riciclocreativo ho pensato un pò e …

… con la lana di colore chiaro ho creato le palle di Natale che ho spedito a parenti ed amici … un modo per stare vicini, anche se lontani purtroppo. *

C’era del filo argentato, sarà un caso, un aiuto dal cielo 🙏 non lo so, ma è arrivato giusto giusto per tutte le decorazioni.🥰

E poi … e poi con la lana più grossa ho realizzato, sempre all’uncinetto, i classici “quadrotti”, li ho rifiniti con altra lana e ho realizzato dei guanti senza dita, doni utili … per chi va a correre, per chi esce con il cane, … vero M & M ? 😘😘💖💖

DONARE altra bella parola che mamma e papà mi hanno insegnato.

E poi … e poi tanti gomitoli di lana a due fili, la lana preferita da mamma. Si accorgeva subito, al tatto, se era lana al 100% oppure no! L’ESPERIENZA dopo tanto FARE, FARE e RIFARE!

E mi sono creata, questa volta con i ferri, una coperta, una calda coperta per il mio lettone. Giro dopo giro, unendo filati più o meno lunghi, con nodi che testimoniano il lavoro di mamma, colori dei più svariati, non importa, bisogna imparare ad apprezzare quello che si ha!**

Grazie mamma!😘

E a voi piace sferruzzare?

Bello il gomitolo, vero? E’ un mosaico, un filo di un meraviglioso, particolare, unico, colorato, geniale, fantasioso mosaico a Tramonti di Sotto in provincia di Pordenone.

Bisogna aguzzare la vista per ammirare ogni centimetro quadrato lungo le vie del paese! E’ una sorpresa dietro l’altra!

Saluti ed un “Arrivederci” a presto * da parte della salamandra!😍🤗

Buon lavoro ed alla prossima idea!👋👋

Beta

* Dipende tutto da noi, da come ci comportiamo. Sono SOLO 3 regole,sempre quelle, ma se TUTTI le rispettiamo h24, ne usciremo. Pensando a TUTTE le persone che lavorano in prima linea. 3 regole. Rispettiamole per rispetto verso noi stesso e verso gli altri.

** Questo periodo “casalingo” mi insegna ad apprezzare quello che ho in casa: gli alimenti in cucina, i vestiti nell’armadio, i materiali nelle mie scatole 😊, … all’insegna del NON sprecare, dell’ACCONTENTARSI di quello che si ha e del DONARE alle persone.

_____________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CLASSIFICAZIONE DELLE PIANTE

Buongiorno!

Ogni giorno mi ritrovo ad essere curiosa dell’etimologia di questa o quella parola.

Che sia leggendo un libro, cruciverbando 😉 di qua e di là, oppure, come in questo caso, mi ritrovo con il Vocabolario in mano dopo aver partecipato ad un incontro cittadino sulle piante della mia Regione.

E tra un’immagine e l’altra, tra una statistica e l’altra, i relatori mi “acchiappano” con i seguenti vocaboli e le loro etimologie 😍:

dato che -FILO significa “CHE HA AMORE” …

OMBROFILE : amano l’OMBRA

ELIOFILE : amano stare al SOLE

dato che -TERME significa “TEMPERATURA e/o CALORE” …

MEGATERME : amano l’ALTA temperatura

MESOTERME : amano la MEDIA temperatura

MICROTERME : amano la BASSA temperatura

ECHISTOTERME : amano le BASSISSIME temperature (zone Artiche ed Antartiche)

dato che -FITA significa “PIANTA” …

IGROFITA : pianta che vive in zone UMIDE

MESOFITA : pianta che vive in zone TEMPERATE

XEROFITA : pianta che vive in un ambiente SECCO

Buone passeggiate in mezzo alla Natura!

Beta anzi … OMBRO-ECHISTO-XERO-BetaFILA !😍🥰

________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

E’ arrivato MARZO!

Buongiorno e benvenuto Marzo!

Aria fresca, aria profumata, aria primaverile!

Le giornate si stanno sempre più allungando con il Sole che scalda i nostri cuori.

Assaporare ogni istante, ogni immagine durante le nostre camminate all’aria aperta.

Non importa se dientro casa oppure in montagna, al mare, … è bello sempre e ovunque ed è una sorpresa ogni volta ( a maggior ragione in questi tempi)!

Guardando il cielo … il 01 marzo le mitiche Frecce Tricolori 💚🤍💖hanno compiuto 60anni. Auguri!

Mi batte il cuore ogni volta che le vedo, anche solo da lontano, è sempre una grande emozione.

L’arcobaleno più grande del mondo!😍 Poi tutti a testa in giù e diventa un meraviglioso sorrisone!

#sorrideresempre

Cielo meraviglioso anche alla sera per ammirare i nostri Pianeti, le Pleiadi e la costellazione di Orione! E di buon, ripeto, buon mattino 😀, nuvole permettendo, un saluto alla ventiduenne Stazione Spaziale😍.

Ma torniamo con i piedi per terra!😊

In març ogni stecut il so butulut

In marzo ogni ramoscello ha il suo germoglio.

Primi alberi fioriti e tra le foglie del bosco compaiono i colorati Crocus, le profumate Viole e i candidi Bucaneve.

L’aiar di març al nete il berarç

L’aria di Marzo pulisce il cortile di casa.

Da queste parti la Bora fa un bel lavoretto di pulizia!😍

Guardando la foto … su un sito ho trovato una bella idea Eco. Si raccolgono le foglie (cadute a terra o di un ramo spezzato, mi raccomando!) e con il forabuchi (in commercio ci sono di tante forme diverse) si possono creare dei colorati ed ecologici coriandoli. Lo so che Carnevale è passato e le feste per grandi e piccini non si possono ancora fare,(#rispettodelleregole) ma … riposti in un bel vaso di vetro daranno una nota di colore alla casa, “incorniciando” una piantina grassa od un’orchidea!

Largo alla fantasia!😍 Ecco … 🤔… niente candele!😉🤣

Consolinsi, la zisile passe il mar e torne il vile.

Consoliamoci, la rondine attraversa il mare e torna in città.

🎵Mare, mare🎵ma che voglia di arrivare lì da te 🎵

Camminare al mare, folate di fredda Bora 😍che trasportano profumi di sale, di pinete, di resina, voci di abitanti del cielo, voci schiumeggianti delle onde che si infrangono laggiù … quasi a toccare il cielo!

Març cun néf e criùre, tarde di semenà la verdure

Se a Marzo c’è ancora la neve ed il freddo, ritarda la semina degli ortaggi.

Quest’anno è arrivata tanta neve, è uno spettacolo camminare in mezzo al bosco!

Scelta di mete poco battute e il silenzio è interrotto solo dal nostro respiro e dallo scricchiolio dei ramponi e/o ciaspole. Oltre al bosco, anche il cielo azzurro è “silenzioso”, con la mancanza di aerei (se ne contano veramente pochi, sulle dita di una mano).

Buone passeggiate, ricche di sorprese …

#osservaresempre #sempreconilnasoall’insù … ma anche all’ingiù!😂🥰

… e i rifiuti si riportano a casa! Volume e peso sono di molto inferiori rispetto alla partenza, tutto in un sacchetto e via a riciclare per bene a casa! #raccoltadifferenziataacasanostra

Un abbraccione e …

… al prossimo mese!

Beta

________________________________________

Per saperne di più:

“IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

“IL FRIULI” di Lea D’Orlandi – Ristampa anastatica a cura della Società Filologica Friulana di Udine (1987)

________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

CURIOSE PAROLE – 1

Buongiorno!

I giochi enigmistici, oltre a delle frasi che mi “toccano” da vicino, #curiosacomeunascimmia 😊quale sono, mi permettono di conoscere parole, significati, nomi, … nuovi che mi arricchiscono , che mi fanno dire “Apperò! Non lo sapevo!”😍👍👏Che bello!👏Che bello!

Iniziamo con …

DIONEA o VENERE ACCHIAPPAMOSCHE : Pianta carnivora a mezzaluna provvista di “dentini”, che scatta appena le si posa un insetto. Charles Darwin l’ha studiata molto, facendo esperimenti sui suoi gusti … “gastronomici”! I fiori bianchi, sono molto belli … sembrano quelli del mio amato Aglio selvatico!

“Aglio selvatico” di Beta … profumo!

AGRIMONIA o AGRIMONIA EUPATORIA : da Eupatore, monarca dell’Asia Minore che iniziò l’uso in medicina di questa pianta, contro morsi di serpente, perdita della memoria, difetti della vista.

Viene usata come tintura gialla per colorare la lana. Il vello delle pecore (e non solo 👖👕😊!) sono un ottimo veicolo di dispersione dei suoi frutti, grazie ad un piccolo uncino. Mi sono segnata nel mio libretto delle escursioni anche la caratteristica olfattiva dei bei fiori gialli … al profumo di albicocca!🥰

Alla ricerca dell’Agrimonia🏃‍♀️🏃‍♀️🏃‍♀️ e oltre!

“Fiori gialli” di Beta … colore!

PITA : Filamento che si ricava dalle foglie dell’ Agave, per la costruzione di cordame, spazzole e sacchi, in uso fin dai tempi dei Maya e degli Aztechi. Tra le pagine del libro, ho trovato un ritaglio di giornale (Messaggero Veneto dd.16 luglio 2011) in cui si parla di una eccezionale, bellissima (e grande!😍) fioritura di questa pianta presso il giardino privato del signor Igino di Castions di Strada! . Vedi che serve conservare articoli, foto,… per i posteri!🥰📚📚📚

Si chiama (anche) SISAL e prende il nome da una località portuale dello Yucatan, dalla quale veniva imbarcata per il commercio estero.

“Mare” di Beta … infinite scoperte!

MOA : Uccello estinto, della Nuova Zelanda. Assomiglia all’odierno Emù australiano. Già che sono in Australia 😉 … mi ricordo che grazie ad un gioco di carte regalato ai miei bimbi, ho scoperto l’ECHIDNA, un “riccio”dal bel musetto appuntito.😍#nonsifiniscemaidiimparare !

“Ricci” di Beta … immaginazione!

CALAFATO : operaio specializzato, nella cantieristica, alla catramizzazione ed impermeabilizzazione delle travi di legno.

“Legname” di Beta … famiglia!

EBE : E’ la figlia di Giove e di Giunone, “la figlia della casa” ed è raffigurata con una brocca ed un calice in mano, in quanto Ebe è la Coppiera degli dei : versa il nettare agli ospiti o, come in alcuni dipinti, l’Ambrosia (“dono dell’Immortalità”) a suo padre Giove.

AMBROSIA …🤔… ambrosia … è una piante originaria del Nordamerica. Il suo polline è uno dei più allergenici. Ed i semi (3000 c. per ogni pianta!) dopo il “riposo” invernale sotto terra, vengono attivati in primavera dall’ultimo freddo ed infestano zone prative indisturate dal lavoro agricolo.

L’Ambrosia è una delle 16 specie invasive nella mia Regione.

🎵“Aggiungi un posto a tavola 🎵 che c’è un amico in più”!🥰… ospitalità!

INIA : E’ un Cetaceo, dal caratteristico muso allungato che vive nel Rio delle Amazzoni. Fa parte del Sottordine degli Odontoceti : ODONTO … 🤔 … DENTI! E’ la caratteristica dell’Inia, del Beluga, del Narvalo, della Focena, del Tursiope, del Delfino comune, dell’Orca e del maestoso Capodoglio.

L’altro sottordine dei Cetacei è quello dei Misticeti e ne fanno parte le Balene, le Balenottere e le Megattere con i loro melodiosi suoni.

“Fantasticar mè dolce in questo mar fossile”🥰

Ecco fatto … fine (per il momento 😉) delle “Parole Curiose”.

Buoni cruciverba e … alle prossime conoscenze .📚😍📚👋👋

Beta

___________________________________________________

Per saperne di più:

“MONDO VEGETALE” vol.2 – Erbe e Fiori – Grande Enciclopedia per Ragazzi – Ed. Mondadori – 2005

“MONDO ANIMALE” vol.2 – Uccelli e Mammiferi – Grande Enciclopedia per Ragazzi – Ed. Mondadori – 2005

“GUIDA AI FIORI SPONTANEI IN ITALIA” ed.Selezione del Reader’s Digest – gennaio 1989

“MITI Storie e immagini degli dei ed eroi dell’antichità”-di Lucia Impelluso – ed.Mondadori E. Sp.A. -2007

“SPECIE VEGETALI ESOTICHE INVASIVE IN FRIULI VENEZIA GIULIA riconoscimento e possibili misure di contenimento”-ed.Regione Autonoma FVG – ed.2017

___________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

SCUOLA DI RICAMO – 2

Buongiorno!

Seconda lezione di ricamo!🥰🥰

Dopo il punto Filza, Impuntura e Erba oggi ricamiamo …

… il MIO punto! 😍 Ho “catenellizzato” metà casa … e non solo la mia!🤣🎁🎁🎁🥰

PUNTO CATENELLA: Con il filo grosso è una meraviglia ricamarlo! 😍.

Un consiglio: non “tirate” tanto il filo, altrimenti si arriccia il tessuto ed il punto non si vede bene.

PUNTO CATENELLA INCROCIATO: per un “movimento” in più da dare al ricamo.

PUNTO CATENA: punto più “regolare”, adatto magari per ricami “geometrici”.

Le mie campanelle primaverili!🌹🌹🌹

Buon ricamo ed alla prossima lezione!👋👋

zia Beta

__________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

SCUOLA di RICAMO – 1

Buongiorno!

Tra i tanti ricordi scolastici, c’è la tela con tutti i vari ricami imparati durante le lezioni ed un raccoglitore con le schede di spiegazione.

Ogni rettangolo è dedicato ad un punto: catenella, croce, gigliuccio, … e il punto Assisi!😍Quello che mi riusciva meno, tanto che in tutti questi anni non l’ho mai utilizzato 😬, è il punto erba, uno dei più facili (dirà qualcuno) ma (forse) per il fatto di essere mancina, ho dovuto “rovesciare” molte lavorazioni e il punto erba proprio no!😊

Ma l’amore per il ricamo è (da sempre) molto forte e adesso ho pensato di condividerlo con voi.

Non con video (vi insegnerei alla rovescia!😅) ma “regalandovi” le schede, con le quali potrete cimentarvi (me lo auguro) in molti splendidi lavori per voi e per gli altri.

Iniziamo? Come tela-imparaticcio (se siete alle prime … gugliate🥰) scegliete una che avete in casa, va bene anche un bel canovaccio; se è di colore chiaro è meglio, così il ricamo risalta e si può notare la regolarità del punto.

Una matassina di filo di cotone (il filo moulinè – più fine – lo useremo più avanti, quando avremo “preso mano … e occhio”), un ago per la lana (quello con la cruna lunga) e mi raccomando il ditale!!! Quando vedo sui Social queste dita senza ditale … ma non vi bucate mai???🥴😵🤪

PUNTO FILZA: oltre che per “riempire” foglie, petali, … è l’ideale per saldare il filo all’inizio ed alla fine … niente nodi!

“Il diritto ed il rovescio devono risultare (quasi) uguali” ci diceva l’insegnante.🥰

PUNTO IMPUNTURA: scegliete un disegno facile, senza tanti “ghirigori” … che ne dite del vostro nome bello grande in stampatello? 😍

PUNTO ERBA: ecco qua il mio adoratoooo 😂punto! Proviamo a ricamare una bella margherita petalosa?🌼

Questo è il mio risultato. Ed il vostro?

Buon ricamo e alla prossima lezione.👋👋

zia Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

_____________________________________________________

E’ arrivato FEBBRAIO!

Buongiorno Febbraio! Buongiorno lettore!

Eccoci giunti nel mese più corto dell’anno.

Anno che, secondo le mie personalissime Calende, sarà variabile, pioggia a primavera, nuvoloso durante l’estate, mentre le giornate invernali saranno fredde e serene.

E per Febbraio “prevedo” Pioggia accompagnata da tuoni!😲

Se al tone in fevrâr o varìn un altri unvier

Se tuona a Febbraio, ci sarà un altro inverno

Nuvoloni in arrivo!

Già qualche giorno fa …

Sant Pauli scur, dal unvie no sìn fûr

Se a San Paolo (25 gennaio) il cielo è coperto, non siamo ancora fuori dall’inverno.

Neve, neve, tanta neve!

La nêf di fevrâr e jemple il granâr

La neve di febbraio riempie il granaio

Ploie di fevrâr, plen il granâr

Pioggia a febbraio, il granaio è pieno

Ae Madone Cereole (02 febbraio) se al è nulât il frêt al è lât, se al è sarèn il frêt al ven

Il giorno della Candelora se è nuvoloso il freddo è finito, se la giornata è serena deve ancora arrivare tanto freddo.

E quindi aspettiamoci giornate “scure” ancora per un pò … .. anche se il caldo Sole ha fatto capolino nel pomeriggio, da dietro la casa del vicino !🥰

Infatti già …

A Sant Antoni (17 gennaio) une ore biel avuâl

… A Sant’Antonio abbiamo un’ora in più di luce.

Giorni sereni ma anche Notti serene per osservare la Luna, i nostri Pianeti e le costellazioni, tra cui la “clessidra” Orione.🥰

“cielo” di ghiaccio

Orione, gigante forzuto e molto bello. Accecato dalla figlia del re, per l’amore non condiviso, vaga verso Est per “ricevere” i raggi del Sole, recuperando così la vista.

Ma poi … ci ricade. Ahhh! L’amour! Diana, compagna di caccia, lo punisce per le troppe “insistenze” trasformandolo nella affascinante Costellazione.

Senza dimenticare di salutare 👋👋 l’equipaggio dell’ISS che in queste settimane passerà sopra la nostra Nazione nel tardo pomeriggio!

Occhi all’insù e la vedrai anche tu!🥰😍

Buone camminate in mezzo ai primi cenni di “Risveglio” della Natura …

… facendo Attenzione e Rispettando le Regole! Mi raccomando!

E se le giornate non saranno delle migliori , causa brutto tempo, armiamoci di libri, cartine topografiche, … per studiare (intanto) sulla carta, gli itinerari che faremo nel corso dell’anno.

Un abbraccio betulloso! 😍🥰

Al prossimo mese!👋👋 e … buona lettura!

segnalibri montanari!😉😍

Beta

P.S. Per i segnalibri made in Beta 😉 ho utilizzato una consumata cartina topografica. Dopo tante ricerche di nuovi sentieri è un modo per ringraziarla e darle nuova vita per entusiasmanti viaggi attraverso la Lettura!😍_____________________________________________________

Per saperne di più:

“IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

“IL FRIULI” di Lea D’Orlandi – Ristampa anastatica a cura della Società Filologica Friulana di Udine (1987)

Libro MITI – Storie ed immagini degli dei ed eroi dell’antichità” – di Lucia Impelluso – ed.Mondadori Electra S.p.A. – 2007

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate. E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

_____________________________________________________

una STORIA del CORMOR

Buongiorno.

All’insegna del … #chihatempononaspettitempo 😅 e del #Betastarefermamai?!?! 😅🤣 volete che mentre faccio un pò di homegym … non faccia altro?!?! Naaaaa! 😉

Cuffiette ben allacciate e mentre corro, imparo ascoltando. 🥰

Guardo i titoli e mi attira uno in particolare … “LE LOTTE DEL CORMOR.

Pensavo a lotte durante l’ultima guerra nelle vicinanze di questo Torrente, ma invece si tratta di uno sciopero al contrario: popolazione che, per un posto di Lavoro, sciopera … lavorando!

Mani che hanno scavato la terra, per rendere il canale (o parte di esso) più sicuro, contro le frequenti esondazioni; mani che hanno aiutato portando viveri; occhi che fungevano da sentinella sugli alberi; corpi che hanno fatto da “scudo” contro l’arrivo della Pubblica Sicurezza, …

esempio di canalizzazione lungo la Bassa Friulana

… e voci, tante voci, di giovani, di donne, di uomini, che mi hanno raccontato di Solidarietà Umana, di Senso d’Unione, di Amicizia, di Dignità della Persona, di Miseria, di Donne, di Rispetto di se stesso e degli altri, di Fare il Proprio Dovere per il Bene Comune.

E poi le voci di chi racconta, da testimone, da storico, da giornalista, da religioso, per non dimenticare e (come è capito a me) per far conoscere questa Storia.

Si parla di Colletta Alimentare e di Mensa comune ante litteram, in cui ognuno dava qualcosa e come sempre accade, “una goccia più una goccia … si forma il mare” ed ecco un Risotto con piselli per tutti (in friulano Risi e cesarons).

Si parla di Rispetto per la Cultura Contadina e di Dovere Civico da parte di Intelettuali, tra cui Pier Paolo Pasolini, Carlo Levi, Giorgio Celiberti ed il pittore Giuseppe Zigaina, di cui mi soffermerò adesso con più consapevolezza davanti alle sue opere.

Come quando, ripercorrendo in bicicletta 🚲🚲queste zone, tra cui il Bosco di San Gervasio, guarderò con maggior attenzione (anche) il canale, magari pensando a chi si è unito a questa protesta arrivando in bici (si parla degli anni ’50) da Treviso.

Buon Ascolto e Buona Conoscenza. 👋👋

Beta

#conoscerefabene #conlaCulturasicresce #iomangioCultura 😍

_____________________________________________________

Per saperne di più:

“Le lotte del Cormôr. Un garbato sciopero alla rovescia”

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

GENNAIO, la porta dell’Anno.

Buongiorno e Buon NUOVO Anno!

Anno iniziato con tanta, tanta neve sulle nostre montagne!

Cuant che e ven la nêf prin de Pifanie a vuelin siet comaris par puartâle vie.

Quando la neve arriva prima dell’Epifania, ci vogliono sette comari per portarla via!

E abbiamo sentito anche dei tuoni !

Se al tone in zenâr, o varìn un altri unvier.

Se in gennaio tuona, avremo un altro inverno.

Spero in un cielo sereno almeno al tramonto del giorno 10 per losservazione “vicina” di tre dei nostri Pianeti.

Altrimenti mi consolerò con la Stazione Spaziale Internazionale e con le fasi lunari, sempre affascinati 😍 … nuvole permettendo!😅#vederepositivosempre!

Giornate/mesi … un pò strani ma io vado avanti, non mollo.

RISPETTO delle REGOLE è la parola d’ordine verso me stessa e verso gli altri .

E nell’attesa di panorami mozzafiato …

… ci sono “montagne” di libri, pdf, fascicoli, siti web che mi aspettano di essere “scalati” …

… per un “tuffo” nella Cultura ! Giornate da 48 ore nooo!?!?🤣😍

Per continuare a essere #unacuriosacomeunascimmia 🥰 e per meravigliarmi ad ogni passo!

Quando sui Socials pubblico delle foto con l’# #echimispostadafvg è perchè la mia Terra mi ha meravigliato un’altra volta, in ogni ambito della Cultura.

Il mio desiderio è che ogni persona metta #echimispostada… ed il nome della propria Regione, non per un senso di campanilismo, ma perchè ci si accorge di quante persone/cose/luoghi/… belli, straordinari ci sono a casa propria.

Guardiamo con “occhi nuovi” ciò che ci vive intorno, il resto ce lo faremo “raccontare” dalle storie di tanti altri “regional-sedentari”😉… sedentari perchè conoscitori della propria Regione, sia chiaro.

Buone letture, camminate e osservazioni a tutti! 😍 #maiabbattersi !

Sapete cosa però? Mi mancano gli abbracci, mi mancano tantissimo … e non solo quelli vegetali!

Un Buon Inizio Anno a tutti, sempre con grande fiducia nella Ricerca. 👍💪🤝

Beta

P.S. Come da tradizione decennale, preparo le Calende.🥰

_____________________________________________________

Per saperne di più:

“IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

“IL FRIULI” di Lea D’Orlandi – Ristampa anastatica a cura della Società Filologica Friulana di Udine (1987)

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.