MERENDINE con … SORPRESA!

134

Sono delle merendine farcite con marmellata oppure con gocce di cioccolato o con  crema pasticcera , … quello che più vi aggrada ! 🙂

Per la pasta dolce occorre:

  • 250 gr di ricotta (setacciarla per renderla cremosa!)
  • 100 gr di latte
  • 100 gr di olio di semi di girasole
  • 80 gr di zucchero
  • pizzico di sale
  • scorza grattugiata di un limone non trattato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr di farina di riso (oppure farina integrale)

Ho provato anche con la farina di polenta al posto di quella di riso…dà una nota di crocantezza !

Dopo un’ora di riposo in frigorifero , stendere con il mattarello (0,5 cm.di spessore)su una spianatoia , aiutandovi con poca farina.

Come ho scritto all’inizio della pagina, cospargere sulla superficie, a piacere, cioccolato a scaglie o mandorle, noci, nocciole tritate finemente o marmellata di frutta o crema pasticcera .

Due opzioni per la realizzazione dei dolcetti :

se l’impasto è “asciutto”: arrotolare (come per il classico Tronchetto di Natale) e tagliare (1,5 cm di spessore) le varie porzioni di merendina … come avevo visto in una trasmissione televisiva.

se l’impasto è più morbido (per la presenza della ricotta): tagliare con un coltello, dei rettangoli e piegare a metà …non preoccupatevi della morbidezza della pasta…cuocendosi lievita e si compatta molto bene.

Cuocere in forno a 150° per 20-25′ c. … prova stecchino!

Ecco le mie ultime merendine … la marmellata è la “sorpresa” !

MERENDINE con ...

A me piace questo impasto perchè non è molto … dolce e rimane morbido per diversi giorni ! … DIVERSI giorni … dipende dalle boccucce che avete in casa!!! 😉

Buon appetito!

Mandi mandi

Beta

 

POLPETTE di LENTICCHIE

134

Per queste polpette ho preso spunto (non avevo tutti gli ingredienti…) da una ricetta proposta in tv da un cuoco-divulgatore scientifico…sono una sua “seguace”! 😉

Sono delle polpette che possono essere consumate fredde (senza bisogno di cottura) visto che le lenticchie sono state precedentemente lessate.

Ecco, dopo aver lessato le lenticchie, le ho frullate nel mixer con la ricotta di pecora, pizzico di curcuma, qualche erbetta profumata e, per “asciugare” un pò , del pan grattato.

Non molto però,deve risultare un composto morbido.

Formare delle piccole palline, schiacciatele un pò e impanatele in un trito di mandorle.

A riposo in frigo, prima di servirle.

Sarà una sorpresa per il palato dei commensali.

POLPETTE di LENTICCHIE

Buon appetito!

Mandi Mandi

Beta

 

 

TORTA di … ROSE

134

Tempo di scampagnate, di gite fuori porta? Ecco una dolce sorpresa!

Per la pasta occorre:

  • 25 gr di lievito di birra sciolto in
  • 130 dl di latte tiepido

ho provato anche con il lievito per dolci…va bene, l’impasto ha un sapore più delicato!

aggiungere sempre mescolando con una frusta

  • 2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 70 gr di burro a temperatura ambiente
  • qualche goccia di succo di limone (o di arancia se è stagione)
  • 300 gr di farina 00 o di riso
  • 200 gr di farina integrale
  • pizzico di sale

Il composto ottenuto dovrà riposare,coperto con pellicola trasparente, per la lievitazione, in frigo per 2-3 ore.

Trascorso questo tempo, stendere sulla spianatoia formando una sfoglia di 0,5 cm. .

Si spalma sopra, in modo uniforme, la crema al burro (150 gr di zucchero con 150 gr di burro morbido)

A piacere aggiungere 100 gr di uvetta ammorbidita, oppure gocce di cioccolato, trito di noci,nocciole,mandorle,…a proprio gusto!

Una volta ho aggiunto anche una mela grattugiata finemente …

Arrotolare nel senso della lunghezza e tagliare a fette spesse 1,5 cm.

Su una teglia rotonda ricoperta con carta da forno, disporre le fette capovolte, in modo da vedere il composto interno, una vicino all’altra.

Dopo un’ora di una successiva lievitazione, infornare a 180° per 50’c. … farà testo la prova stecchino !

Per cambiare, si può infornare le singole fette una distante dall’altra, sulla teglia (sempre coperta con carta da forno) … così anzichè una torta si preparano delle buone e nostrane merendine!

Ed ecco il risultato … per la ” lucidatura” ho utilizzato la crema di burro e zucchero avanzata.

TORTA di ... ROSE

Buon appetito!

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.