MARZO FREDDOLOSO?

139

Buon inizio mese!

Eccoci a MARZO con neve, freddo e Bora almeno qui in Friuli …

Se guardo il mio personale calendario dopo gennaio e febbraio, anche per marzo “prevedo” freddo e sereno.

Non c’è problema: mi copro per benino e fuori! Via a pedalare in città, a camminare magari in mezzo alla neve in montagna o lungo le stradine di campagna.

Non vedo l’ora … di vedere i primi germogli …

vimine
i “Gattini”!

“In març ogni stecut il so butulut ”

Nel mese di marzo ogni rametto ha il suo germogli

∞∞∞∞∞

… di  “scoprire”(è proprio il caso di dirlo)  sotto la neve e/o le foglie i primi profumati colori …

 

Març al intinc e avrîl al lenç

Marzo tinge, aprile dipinge.

∞∞∞∞∞

… di riempirmi i polmoni di aria fresca …

 

PANORAMA
partenza per il parapendio!

L’aiar di març al nete il bearç

L’aria (diciamo…la Bora) di marzo pulisce il cortile delle case (e non solo quello…)

Març di vint e di sut al fÂs ben pardut

Marzo ventoso e asciutto (poca pioggia) fa bene dappertutto.

∞∞∞∞∞

… di camminare ancora un pò sulla neve! …

SCHERZO

Tons di març, nèf di mai

Tuoni (durante i temporali) a marzo, ritornerà a maggio la neve (viva la neve!!!)

∞∞∞∞∞

E non penso (ascoltando le previsioni meteo di queste ore) che …

 

occhiali
Marameo!

A Sant Prospero (02 marzo) no i pâr di gjavà cumò il tabâr

A San Propero (02 marzo) dato il bel tempo, non sembra  vero di togliere già il cappotto, gli abiti pesanti

∞∞∞∞∞

Consoliamoci con le notti fredde ma serene, osservando i nostri Pianeti e le Costellazioni. Io cerco sempre Marte, Orione e le Pleiadi, oltre alla Luna naturalmente.

pianeti
“Universo” ghiacciato!

In casa comunque si cambia … pulizie di Pre-Primavera.

Via winter-style 😉 … e fuori colori, colori, colori! Ce n’è bisogno! 🙂

PRIMAVERA
Riciclato barattoli di … ?!?!? Buonaaa!

Buon Marzo a tutti!

 

Mandi mandi

Beta

______________________________________________________

Consiglio la lettura di :

“IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”

a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

“IL FRIULI” di Lea D’Orlandi – Ristampa anastatica a cura della Società Filologica Friulana di Udine (1987)

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

7,8,9,10! anzi DICEMBRE!

139

Eh già!Oggi è il 10 di Decem, per i Romani, il 10 di Dicembre, il decimo mese in quanto l’anno iniziava con Marzo! 🙂 poi con Papa Gregorio XIII è diventato il dodicesimo, l’ultimo mese dell’anno.

E’ già volato il 2016! Ma non era ieri Gennaio???

Mi devo ricordare di preparare il nuovo tabellone per le Previsioni del Tempo con le Calende! Ne avevo parlato proprio a Gennaio  !

Intanto “vedo e prevedo” 😉 che sarà un Dicembre (almeno qui in Friuli Venezia Giulia) con cielo sereno, poco vento e temperature fredde!…niente neve! 😦 😦  L’avevo “prevista” a novembre, infatti è arrivata e con queste belle notti fresche fresche 😉 si è ben conservata in cima ai monti.

Leggendo i proverbi:

La nef prime di Nadal e je dute di regal

La neve caduta prima del 25 dicembre è tutta regalata ma …

Nef a Nadal, soreli a Carneval

… se a Natale nevica, durante il periodo di Carnevale sarà sereno! (da tener presente per le sfilate dei nostri bimbi!)

Vert di Nadal, blanc di Pasche

Se il 25 sarà “verde”, cioè non nevicherà, Pasqua sarà “bianca”, farà freddo e arriverà la neve … oppure …

Nadal sut, Pasche bagnade

… Natale asciutto, sereno, Pasqua sarà “bagnata”, pioverà!

Conoscete la mia passione per il cielo e i suoi astri , i Pianeti, le stelle, ve ne ho parlato diverse volte durante l’anno.

Ho fotografato il Sole da casa mia, mentre tramontava, sempre più …”basso”verso l’Equatore!

Bellissimo!

Ops! che sbadata! il proverbio, quasi me ne dimenticavo 🙂

Nadal un pit di gjal, Prindalan un pit di cjan, Pefanie un pid di strie

(osservando l’ombra che crea il Sole) a Natale misura come la zampa di un gallo, a Capodanno come la zampa di un cane e durante l’Epifania sarà già lunga come il piede di una strega…un bel gioco di osservazione da fare con i vostri bimbi! 🙂

Il giorno 21 sarà il più breve, il più corto come ore di luce!

E non il 13, il giorno di Santa Lucia “il giorno più corto che ci sia!”.

Questa giornata però è speciale per i friulani: la Santa, aiutata da un asinello perchè è cieca, porta i doni a tutti i bimbi buoni!

Per ringraziarla, si lascia vicino ad una finestra socchiusa, un pò di dolcetti,del pane e dell’acqua per l’asinello.

Ma in Friuli si è festeggiato anche la notte del 6 dicembre, la notte in cui San Nicolò è stato a portare dolci e giochi ai bimbi goriziani,triestini e nelle zone del Tarvisiano. E da voi?Chi vi ha portato dolci e dolcetti?

A Udine si festeggia la Santa nel Borgo a Lei dedicato, zona via A.L.Moro. Nella Chiesa del Redentore in via Mantica c’è una statua:fa un certo effetto perchè la Santa tiene in mano, su un piattino, i suoi occhi, per ricordare il martirio.

Ma lungo la via si può ammirare, dentro ad una nicchia, un dipinto che raffigura la Santa attorniata dai bambini.Un piccolo gioiellino d’arte in uno dei borghi più antichi di Udine.

E per i bimbi, e non solo a loro, un indovinello tratto dal libro di Lea D’Orlandi

Se jo ti ciali te,      SE IO TI GUARDO,

tu tu mi cialis me;     TU GUARDI ME;

se no ti ciali te,     SE IO NON TI GUARDO,

no tu mi cialis me;      TU NON MI GUARDI;

Saveso ce che al è?    SAPETE CHE COS’E’?

Indovinato? Sorriso? 🙂 Bene e per stasera passo e chiudo!

Tranquilli…la prossima volta vi faccio entrare in casa mia! A presto e … buon Dicembre!

ingresso

Mandi Mandi

Beta

______________________________________________________

Consiglio la lettura di :

“IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”

a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

“IL FRIULI” di Lea D’Orlandi – Ristampa anastatica a cura della Società Filologica Friulana di Udine (1987)

 

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

arriva GIUGNO e l’ESTATE !

139

Ed eccoci a metà anno (di già?!?!?!) , Giugno, uno dei miei mesi preferiti!…

… per il tempo bello, non troppo caldo e afoso che ci permette lunghe camminate in montagna fino al tramonto!

Secondo i miei calcoli Giugno sarà variabile (qualche nuvola alla sera) e temperature basse … golfino al seguito! 😉 la neve prevista a Marzo, a Maggio è arrivata!

… per le lunghe sere stellate, ottime per l’osservazione del cielo!

… e per il 24, giorno del solstizio estivo,giorno dedicato alla nascita di S.Giovanni e alla tradizione popolare del ” mac di San Zuan” , mazzo di fiori di S.Giovanni.

Un tripudio di colori (verde, giallo,rosa, bianco,viola) e di profumi.

E’ composto da diverse specie di fiori e piante (le foglie della felce, qualche ramo di nocciolo,l’iperico,il fiore di sambuco, di cumino, l’arnica,la ruta, la camomilla, la salvia selvatica… ), arricchito con nastri colorati. Portato in casa (in alcune località carniche prima viene benedetto in Chiesa ) e’posto sugli usci, vicino alle porte, contro le negatività.

20 maggio 16

Questo della foto è un “assaggio” del mazzo di fiori di S.Giovanni. Scendendo per il bosco, dopo aver applaudito i corridori del Giro d’Italia a Montemaggiore-loc.Matajur, non ho resistito…diciamo che è un ricordo di questo bello spettacolo sportivo!

Mentre lo fotografavo…le varie essenze emanavano un buon profumo!!!

…il 20 maggio era Luna Crescente…i fiori recisi sono diversi se raccolti in Luna Calante…provare per credere! 🙂

20 maggio MONTEMAGGIORE

Per questo giorno particolare non mancano i proverbi :

  • a san Zuan vin e pan

a San Giovanni (dopo i mesi invernali) possiamo cibarsi di pane “nuovo” e degustare un buon vino… e ancora

  • a San Zuan, il sorc al tapone il cjan

a San Giovanni il cane viene coperto dal granoturco che, cresce cresce cresce tanto che…

  • a San Pieri il sorc al tapone il puieri

… a San Pietro (il 29 giugno) riesce a coprire un puletro !

Giugno è il mese dell’abbondanza, del primo raccolto, della festa !

  • Il mes di jugn si jemple il pugn

nel mese di Giugno abbiamo le mani piene di “ricchezze”.

e'arrivato GIUGNO
Esplosione di colori! verde,rosso,azzurro!

Nel mese di Giugno oltre ai Pianeti di cui parla in modo dettagliato  il link segnalato, consiglio la visione a nord dell’Orsa Minore con la Stella Polare, di Cassiopea con la “tipica forma” a W.

Mentre all’alba si possono scorgere a Est le Pleiadi, l’ammasso di sette stelle distanti 440 Anni Luce!

Annotando questi dati, per curiosità, ho calcolato la distanza:

ANNO LUCE: 300.000 Km.circa che percorre la luce in 1 secondo…

… x 3600 (1 ora) … x 24 (1 giorno) … x 365 (1 anno) = 9461 miliardi di Km. in 1 anno!

ed allora le Pleiadi … 440 x 9461 … sono distanti dalla Terra 4.162.840 miliardi di Km. !!!

Meraviglioso!!!

Come meraviglioso è il passaggio della Stazione Spaziale (ho già parlato in un precedente blog?…non importa…è una emozione ogni volta!).

Scaricata l’applicazione sul telefonino, leggete le distanze dalla Terra, la sua velocità!!! L’altra sera guardo la direzione del suo passaggio (sopra la Basilicata, l’Albania,…) … dal Friuli – penso – la vedrò molto bassa … all’ora indicata guardo basso verso S-E ed invece eccola lassù “SOPRA” il Castello di Udine … siamo veramente piccoli! 😉 e sfrecciava a 7,67 Km. al secondo!

Termino con un proverbio dal libro della maestra Lea D’Orlandi:

  • Cui che nol ciale, nol viot

Chi non guarda, non vede … quindi vi auguro delle belle giornate piene di “vedute” 😉 !

papaveri

Al prossimo mese!

Mandi Mandi

Beta

_________________________________________________________________

Consiglio la lettura di :

“IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI Santi, Feste e tradizioni del ciclo dell’anno”

a cura di Mario Martinis  – Editoriale FVG Spa (2008)

“IL FRIULI” di Lea D’Orlandi – Ristampa anastatica a cura della Società Filologica Friulana di Udine (1987)

 

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

 

 

 

CHE TEMPO FARA’ ?-1

136

Leggendo “IL GRANDE LUNARIO DEL FRIULI” di Mario Martinis, ho scoperto le “Calende”, un modo particolare per la Previsione del Tempo dell’Anno Nuovo! una Magia, come scrive l’autore!

E’ una “tecnica” usata nel mondo rurale friulano osservando il tempo atmosferico dal primo al ventiquattro gennaio.

Non c’è niente di scientifico, prendetelo come un gioco, per osservare il cielo!

Su un foglio si riporta la seguente tabella.

243

Si scrive, giorno per giorno, dal 1 al 24 gennaio, il tempo della giornata.

Alcuni annotano, per una maggior certezza, la situazione durante la mattinata, il mezzogiorno, il pomeriggio e la sera.

Il 25 gennaio si tirano le somme! (v. il mio esempio)

Ossia: il primo gennaio e il 24 è stato SERENO e FREDDO?(dati uguali)

Allora GENNAIO farà FREDDO e SERENO

il 2 è NUVOLOSO con PIOGGIA e il 23 SERENO? (dati differenti)

Allora FEBBRAIO sarà VARIABILE

esempio

e così via per tutti gli altri mesi.

Buon divertimento e

Buon ANNO 2016!

Mandi Mandi

Beta

_____________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai Link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate.E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.