RISPETTO per L’ALBERO.

Buongiorno🌲🌳🌲

In queste giornate particolari del nostro Pianeta Terra, ho ascoltato (ed appreso con gioia) la notizia che c’è la possibilità di raccogliere la legna accumulata lungo i corsi d’acqua della mia Regione (Friuli Venezia Giulia).***

E’ un’ottima notizia per il cittadino (per risparmiare sull’acquisto della legna da ardere) e per l’Ambiente perchè si puliscono i corsi d’acqua dal legname che, durante le piogge, ostacolano il defluire regolare dell’acqua, fermandosi lungo i ponti oppure nelle anse, per esempio.

Soprattutto per chi ci abita vicino, che conosce il luogo, che conosce il corso d’acqua, penso che sia una bella opportunità: di risparmio (come ho scritto poche righe fa), ma anche di senso civico, per il bene proprio e di tutti.

Tener pulito il corso d’acqua, come tener pulito il bosco, le strade, … deve essere una prassi comune e abitudinaria, SENSO CIVICO sempre, usando queste benedette nostre mani, il mezzo più ecologico che ci sia!***

La Natura TUTTA è già cambiata tante volte (per colpa nostra), adesso tocca a noi, come ho scritto anche ad Alex Bellini, tocca SOLO a noi cambiare.

Mentre scrivo penso … ad un gruppetto di persone, di tutte le età, con un carro trainato da un asinello, con sopra attrezzi come il rastrello (per le foglie, utili nella stalla) la grande sega ad arco (si usa in due), seghetti grandi e piccoli, manaresso (in friulano “Manarin”), attrezzo che a noi bimbi (giustamente) non era permesso nemmeno “sfiorarlo con lo sguardo”😅, asce grandi (usate dagli uomini di casa) e piccole (per le donne) per tagliare a listarelle i quarti di ceppo.

E noi piccoli? Lontani dal “🧑🧓cerchio di taglio👵👩” si raccoglieva gli stecchetti, avanzi delle sramature, per ordinarli poi in un angolino del carretto, … gli stecchetti … erano i primi che nonna metteva nella stufa (in friulano “Spolert”) per accendere il fuoco.

Si rientrava affaticati,… certo che sì,

con qualche spina nelle dita,… ci stà,

con il mignolo dolorante per quel ceppo che, mannaggia 😅, è caduto proprio lì sopra,… finchè è un mignolo ***,

ma si rientrava felici, di aver LAVORATO, di aver fatto qualcosa insieme, per la Famiglia e per l’Ambiente.

E poi … con la calda polenta passava tutto! 😋

Tanti abbracci sempre in bella compagnia!🌲🌳🌲🌳

A presto.👋👋

Beta

N.d.B: Note di Beta:

Friuli Venezia Giulia *** spero vivamente anche nelle altre Regioni.

che ci sia!*** e finiamo una buona volta di dire “Ci pensano gli altri a pulire” : comportiamoci bene noi dall’INIZIO delle nostre azioni.

mignolo*** prestare MASSIMA ATTENZIONE con tutti gli attrezzi da taglio e MASSIMA ATTENZIONE nel saper ascoltare (oltre a vedere) il lavoro di tutto il gruppo, per prevenire … mignoli neri! #prevenireèmegliochecurare

______________________________________________________

P.S. I miei articoli  NON sono sponsorizzati dai link (cliccare sopra le parole “blu” e/o “rosse”) di rimando o dalle Case Editrici indicate. E’ un mio libero consiglio di lettura e/o comprensione.

6 pensieri su “RISPETTO per L’ALBERO.

  1. Pingback: RISPETTO per L’ALBERO. — Storie di Beta – 🇺🇦FRIULI MOSAICO DI LINGUE

  2. Pingback: CURIOSE PAROLE – 9 – Storie di Beta

  3. Pingback: PENSIERO sull’AMBIENTE – Storie di Beta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...