COPERTA dei RICORDI

141

Durante il cambio di stagione, i vestiti più belli dei miei ragazzi,li regalavo ad altre mamme.

Quando erano piccoli, rimanevano inutilizzabili a questo scopo, soprattutto magliette e felpe  perchè stra-stra-usate, con qualche buchino o strappo.

Questi capi erano i preferiti, anche per i ricami o le stampe e mi dispiaceva gettarli via. Era pur sempre un ricordo!

Allora ho ritagliato i vari motivi facendo un piccolo orlo in modo che la tela non si sfilacci.

Con della lana ho creato dei quadrati  a punto alto-uncinetto (va bene anche eseguirli a maglia con i ferri), e ho inserito al centro di alcuni, i motivi precedentemente preparati.

49      41

 

Con la tela Aida ho ricamato una bimba e un bimbo, inserendo sul vestitino le iniziali dei nomi.

Ho cucito tutto intorno dei pezzi di stoffa con la tecnica patchworck. I motivi fantasia sono recuperati dalle gonne, pantaloni,camicie sempre dei miei due pargoli!

39

44

 

E così riciclando della stoffa, ho creato dei plaid particolari e originali!

Al prossimo lavoro.

Mandi Mandi

Beta

 

DECORAZIONE per NATALE 1

141

Da un avanzo di stoffa,ho recuperato delle figure natalizie.

Le ho incollate su un pezzo di feltro e con l’aiuto di un temperino ho ritagliato lungo il bordo, tenendo un mezzo centimetro di margine, che farà da cornicetta!

Riciclando le formine di plastica di un calendario dell’Avvento si creano delle piccole tesserine utilizzando la polvere di gesso mescolata con dell’acqua o con dell’ammorbidente (per renderle profumate!).

Anche loro, una volta ben asciutte, verranno incollate su un tessuto di feltro e successivamente ritagliate singolarmente.

Per renderle ancora più natalizie si può decorarle con il gel glitter.

Tra le due creazioni si incolla un piccolo gancio creato con del semplice spago.

164

In questo caso, visto i vari strati e materiali usati, consiglio di usare la colla universale super forte al posto della colla vinilica bianca!

Ed ecco il lavoro finito!

166

165

Alla prossima idea!

Mandi Mandi!

Beta